“Lo sport dovrebbe restare fuori dalla politica”

L’ITF, su coordinamento del CIO, ha deciso di escludere Russia e Bielorussia dalle più importanti manifestazioni della squadra mondiale di tennis a causa della guerra in Ucraina. Gli atleti russi e bielorussi potranno comunicare che continuerò a gareggiare nel Tour ATP e WTA senza rappresentare i propri Paesi.

Una scelta che ha fatto molto discutere, soprattutto tra i giocatori ucraini. Sergio Stakhovsky me Alexander Dolgopolov, a causa di ex tennisti impegnati direttamente sul fronte, penso che nessa atleta russa dovrebbe gareggiare. Il cugino, in particolare, rispondendo alle ultime dichiarazioni rilasciate dall’lenatore di calcio Antonio Conte, ha spegato: “Non sono sicuro che tu capisca l’attuale situazione ucraina.

Altrimenti non rischiare di immaginare che il tuo abbia fatto un commento simile. Semina la tua triste sia per gli atleti e gli uomini d’affari russi. Milioni di ucraini non hanno lasciato le proprie case a causa dell’invasione russa.

Milioni di persone hanno dovuto attraversare l’inferno nelle loro città gli aerei russi li bombardavano. Per favore, svegliati. I russi nominati porte su di se la collettiva collettiva delle distruzioni e degli omicidi che stanno commettendo in Ucraina”, ha detto Stakhovsky.

Rublev: “Lo sport dovrebbe restare fuori dalla politica”

andrei rublevche è entrato in semifinale al Masters 1000 di Indian Wells, ha parlato della delicata situazione e del clima di odio creativo attorno al tennis russo.

Wimbledon senza tennisti russi? Credo che la politica dello come lo sarà un grande esempio del suo come il tennis deve rimarere al di fuori della della”, ha detto Rublev ha spiegato. “Non solo il tennis, ma tutto il mondo dello sport.

Siamo atletici. Vogliamo Concorrenza. Facciamo molti sacrifici e siamo lontani dalle nostre famiglie. Molti tennisti, lascia la città propria per praticare il loro sport, qualunque esso sia. Penso che lo sport dovrebbe restare fuori dalla politica, tutti lo dico ma alla fine sembra che questo non avvenga ancora.

Prima di scrivere ‘Fermate la Guerra’ sulla telecamera al torneo di Dubai, ho ricevuto molti commenti negativi”.

Add Comment