Sport della racchetta, un centro ad Agno

Il prossimo Roger Federer potrebbe muovere i first pass ad Agno? Il Malcantone vorrebbe infatti ospitare una casa per gli sport con racchetta ai Prati Maggiori. La sua terra è spuntati picchetti e modine e la speranza degli ideatori del progetto, il cui senso è racchiuso nelle parole di “sports” e “academy”, è di dare slancio a questo tipo di sport. Ha progettato tre campi di tennis, dieci paddle tennis. Spazi saranno dedicati anche al beach tennis e al badminton. Non mancheranno poi palestre e un negozio dedicato alla ristorazione ea uffici.

In corso il procedimento edilizio
“L’idea dell’investitore è che dovrei costruire un centro di eccellenza”, afferma l’architetto Michele Zago, incaricato dall’investigatore privato di design e nuovi spazi. Il progetto è stato sostenuto dal Tennis Club Agnosia del Comune. Se non ci saranno particolari intoppi, non manca molto al primo servizio. “L’iter edilizio è in corso e il Cantone ha dato esito positivo. L’avviso dovrebbe arrivare a breve”, assicura Zago. Non mancano tuttavia ricorsi. “I am a paio di opposizioni che non riguardano il progetto, ma domande urbanistiche”, specifica l’architetto. “Queste sono in fase di studio da parte del Comune. A brief ci aspettiamo di ricevere la licenza”. I work potrebbe iniziare già questa primavera, con la messa in esercizio già dall’inverno o dalla prossima primavera.

Tutti pazzi per il padel
Il gioco del padel ha dati sicuramente una svolta per il progetto, un gioco che alle nostre latitudini sta vivendo un vero boom. “Se piazza tennis e squash, gli do sono como nel tennis, con il vantaggio di riutilizzarlo per lasciare la pallina in gioco”, racconta a Ticinonews il maestro Christian Pulz, attivo nel settore da 30 anni, anche lui in Ticino l L’attività ha ancora il sapore della novità. Dall’esterno semina una passeggiata, in realtà serve riempiendo per avere dimestichezza con racchetta e spazi. A Savosa la scelta di convertire gli spazi per il calcetto si è rivelata payante, conferma la direttrice generale Simona Malagoni al microfono di Ticinonews. “Sto camminando molto bene, offriremo qualcosa di nuovo. Avevamo visto l’opportunità con il padel e abbiamo avuto una grande opportunità. Giocano persone di tutte le età, a ogni ora del giorno”.

Add Comment