Consiglio Federale – Aumento delle risate per territorio

L’AQUILA – Nel fine settimana del 26 e 27 marzo la Federazione ha tenuto il secondo Consiglio Federale del 2022 all’Aquila, per dimostrare ancora una volta la vicinanza agli sportivi ucraini e per ringraziare l’Abruzzo e il Comune, che si sono subito messi disponibile ad offrire ospedale.

Ad accogliere il Consiglio, incalzati sabato mattina dalla sede della Regione Abruzzo, erano presenti l’assessore alla Regione Sport Guido Liris, l’assessore alle politiche sociali del Comune dell’Aquila Francesco Bignotti e il presidente di CR Abruzzo Mauro Marrone. Presente anche una presentazione del Nazionalista ucraino, guidato dal capo delegazione Sergiy Grechyn che, a nome della Federazione ucraina, è entrato a far parte del Consiglio Federale e della Federazione per quanto fatto: “Poterci fill i giorni qui, vivere il calore tutti della comunità dell’Aquila ci aiuta meglio a sostenere il dolore per quanto sta tornando a casa da noi. Hai dati per molti dei nostri ragazzi la possibilità, anche solo per un attimo, di dire che non penserò alla guerra. Grazie!”

Nei saluti iniziali, prima dei lavori, l’assessore allo Sport regione Abruzzo Guido Liris ha detto: “L’Abruzzo è orgoglioso di ospitare il Consiglio Federale della FCI. Se ho costruito un rapporto attraverso queste dovute istituzioni, spero di divertirmi ogni volta. Crediamo nei grandi eventi (quest’anno ospiteremo due tappe del Giro, tre ne abbiamo ospitate nel 2021) ma ache e soprattutto all’attività di base delle società sportive, che rappresentano una ricchezza della regione. Siamo altrettanto orgogliosi di ospitare le Nazionali dell’Ucraina. L’Italia e il mondo, in occasione del terremoto, se mobilitarono per aiutarci; adesso vogliamo restituire quanto ricevuto di fronte a noi lo stesso con il popolo ucraino.”

Assessore alle Politiche Sociali Comunali dell’Aquila, Francesco Bignotti: “Porto i saluti della città dell’Aquila. Diamo sostegno non solo alle Nazionali dell’Ucraina ma anche famiglie in difficoltà; lo sport e il ciclismo possono fare molto a beneficio di una comunità. Aderiamo alla Federazione per averci voluto honorar con lo svolgimento di un Consiglio Federale qui.“

Presidente Cordiano Dagnoni: “La Federazione gestisce la Regione Abruzzo, l’Assessore Liris e il Comune dell’Aquila. La regione del tempo ha dimostrato di essere vicina al nostro sport, la mia mente è il costante ricovero del nostro Paraciclismo Nazionale, che mostra come sport e sociale, in questi luoghi, vivano nella dimensione autentica”.

In apertura dei lavori del Consiglio, il Presidente Dagnoni e il Segretario Tolu hanno evidenziato alcuni temi caldi dell’attività, in particolare PNRR (stanziamento di fondi anche per l’impiantistica sportiva), coinvolgimento di new sponsor (“ci sono di interesse concreto per la diversità realtà anche da quanto regna la maglia azzurra”), situazione dei velodromi.

Un passaggio particolare Cordiano Dagnoni ha dedicato il velodromo di Montichiari: “È nostra intenzione che il Centro Federale di Preparazione Olimpica, stiamo interloquendo con Sport e Salute e con il Comune per renderlo possibile. In generale, mi piacerebbe vedere che numerosi enti locali hanno manifestato la loro volontà di realizzare la pista”.

Il massimo federale leader è quindi soffermato sul rapporto con Sport e Salute: “C’è un dialogo continuo e costruttivo sia per quanto riguarda Montichiari che per Spresiano. Sono consapevoli della nostra scelta per quanto l’impiantistica regoli per l’attività di alta vita”.

Per quanto riguarda l’alto livello, il Consiglio è stato informato sul contro con l’Istituto di Scienza dello Sport del CONI: “C’è la disponibilità da parte del CONI di supportarci nella cura del miglioramento della performance, mettendo a disposizioni professionalità del alto livello e strutture per l’analisi della posizione.”

Presentazione del vicepresidente vicario Carmine Acquasanta il rapporto del gruppo di lavoro per la determinazione dei criteri di valutazione necessari per la destinazione del contributo straordinario al comitato regionale: “I progetti che i finanziamenti estivi saranno valutati in base ai criteri fondamentali del reclutamento e dell’organizzazione delle manifestazioni. Abbiamo valorato, nel fissare gli importi, ilprincipio di valorizzare l’attività in equivo mode.”

Se si tratta, nel complesso, di una distribuzione di 200mila euro, quell’estate entreremo a far parte del Comitato Regionale in grado di realizzare progetti e iniziative che favoriscano la pratica. Gli importi destinati prevedevano una parte fissa, iguale per tutti i comitati, e un legato al numero dei tesserati. “La Federazione mantiene fede agli impegni – ha commentato il Presidente Dagnoni – e aumenta i contributi per il territorio. Contribuire, però, che sono venuto a distribuire in presenza di progetti concreti, al punto da favorire l’attività. Questo era il modello del contratto di lavoro con il presidente della Regione che ci eravamo prefissati ad attuare all’inizio del mandato e che adesso ha trovato una concreta realizzazione”.

Operata un’importante semplificazione dei costi, notche una necessaria rivalutazione, per l’accesso ai servizi di giustizia sportiva.

Il Consiglio Federale ha autorizzato il doppio atleta-tesoreria tecnica (solo per la categoria inferiore rispetto a quella in cui corre) e guida atleta-ciclistica sportiva. Questo al fin de favorire i percorsi de transizione di carriera.

Particolare attenzione, nello svolgimento dei lavori, all’attività giovanile. La Federazione aderisce, entro il 2022, al Trofeo CONI. Inoltre riparte il Progetto Talento finalizzato alla valutazione degli atleti delle agonistiche giovanili categoria (esordienti e allievi di ambo i sessi) a livello territoriale. Un progetto che ha permesso negli anni scorsi di raccogliere dati importanti per la predisposizione della tavola di riferimento per la categoria e di elaborare una formula per la determinazione indiretta della capacità del singolo atleta. Il progetto prevede il coinvolgimento e la valorizzazione del centro territoriale, il coinvolgimento delle scuole di ciclismo e una fase di analisi.

Assegnati, infine, e campioni italiani assoluti pista paralimpica all’AS Aurora ASD, al Parco delle Cascine, e assoluti Strada e Crono paralimpico all’ASD Addesi Cycling, Avezzano.

antonio ungaro

Nella foto: al piano di sopra, il Consiglio Federale ha accolto davanti alla sede della Regione Abruzzo la Regione e il Comune; sotto: Il Presidente Dagnoni consegna un omaggio agli atleti delle Nazionali dell’Ucraina.

Add Comment