cosa è evento? Il vantaggio tecnico di fin 2021 sembra già dissolto – OA Sport

Suzuki e Honda performanti e la Ducati non vengono dal si poteva aspettare: è questa la risposta della traccia alla fine del giorno-1 da Lusail (Qatar)sede di primo round del Campionato del Mondo MotoGP 2022.

La Rossa, that tutti attendvano come great riferimento della categoria per gli eccellenti riscontri della seconda parte del 2021, sembra un po’ in difficoltà, probabilmente anche sorpresa del passo evolutivo compiuto dalle moto di Tokyo e Hamamatsuconsiderando come dura se cresce al termine della velocità massima e mantiene intatta l’ottima guida.

Il prototipo di Borgo Panigale è assolutamente un genio tecnico, avendo in mente la nuova carena e la soluzione dell’abbassatore oltre che la stabilità e le prestazioni dell’ultimo minuto nel senso di robustezza della moto. Un emendamento impugnato dai concorrenti perché ritenuto non conforme al regolamento per la sicurezza.

MotoGP, risultati FP2 GP Qatar 2022: Rins precede Marc Márquez, Morbidelli e Bagnaia nella top10

La richiesta però è: che cosa c’è che non va? Come dichiarato dallo spagnolo Jorge Martin, la Rossa fatica in accelerazione nel mettere a terra i cavalli in uscita dalle curve. Trazione lacunosa, annessa quindi a problemi di natura elettronica su cui la scuderia di Borgo Panigale deve lavorare. A corredo, il passo compiuto sulla potenza del propulsore rende difficile la guidabilità per l’erogazione scorbutica.

Date qui se avete capito che, mentre tutti abbiamo fatto a mettere insieme i nuovi pezzi del puzzle decisamente in fretta, nella squadra italiana c’è bisogno di più tempo. Vedremo nel corso del weekend se troveremo soluzioni a tutte le critiche citate.

Foto: MotoGP.com Stampa

Add Comment