il derby tricolore va in scena a miami

Performance di Lucia Bronzetti sul secondo giro di “Miami aperto”, Terza WTA 1000 Stagionale (abbinata alla seconda ATP Masters 1000 del 2022) dotata di un montepremi di 8.369.455 che sta disputando i suoi campi in cemento dell’impianto dell’Hard Rock Stadium (la “casa” del football NFL Miami Dolphins), in Florida, che SuperTennis (e SuperTennix) trasmette in diretta ed esclusiva.

Il 23° Riminese di Villa Verucchion.102 WTA, ripescata mangia fortunato perdente, si è stabilito 62 61tra un’ora e 20 minuti dalla partenza, Elvetica Stefanie VoegeleN. 140 della classifica, anche il fortunato perdente, che è stato il fortunato vincitore dell’Azzurra, andato dritto alla seconda curva dopo lo skipass di Camila Giorgi, n. 31 WTA e la 27a prova della serie, che ha beneficiato di un “ciao” alla cugina, voltati, perché ho dato un problema al palo destro.

Tra la romagnola e la 32enne di Leuggern non c’erano precedenti. Primo infinito gioco durato 14 minuti e 22 punti con Lucia che non ha goduto di tre pause. L’azzurra non ha sostato una notte nella terza giornata, ma è l’ultima vittoria di Elvetica, visto che Bronzetti si è infiltrato in una serie di cinque vittorie consecutive aggiudicandosi 20 degli ultimi 22 punti.

L’umore positivo della Romagnola è proseguito nella seconda metà dell’anno, secondo Vincenti, sia direttamente che da Rovescio, ha aggiunto alla striscia positiva (4-0) la prima volta che Voegele riesce in qualche modo a fermare l’emorragia (4-1). Solo per un po’, ma non volevo cancellare tutti i suoi avversari causa 4-2, ha archiviato le prove per 6-1 con una lunga fila rovescio spettacolare.

Sabato Bronzetti si giocherà un posto negli ottavi con la russa Anna Kalinskaya, n.84 WTA, che ha eliminato a tempo debito la zecca Karolina Pliskova, n.8 della graduatoria e 6 della testata di serie. Tra Lucia e la 23enne Muscovita non ci sono precedenti.

Lo stupore aveva battuto all’esordio l’australiana Alja Tomljanovic, n.39 della classifica, dopo aver annullato un match-point nel tie-break del secondo set, segnando la prima vittoria in un tabellone principale di “1000” (alla prima partecipazione), il primo successo su una top 50 en carrier ed assicurandosi in pratica l’entresso in top 100 (al momento è praticamente n. 90).

Add Comment