Jannik Sinner: “Sono consapevole di non aver vinto una grande vittoria contro uno dei big del circuito, ma anche di avere il potenziale per migliorare quella vita”

Jannik Sinner ITA, 16.08.2001 – Fotografia Getty Images

jannik peccatore Ha parlato davanti al microfono del sito ATP.

Dichiara l’azzurro: “Con Simone mi trovo bene facciamo un lavoro diverso, forniamo changee qualcosa oltre che livello tecnico; ciò che stavo accerchiando. Le nuove strategie con Simone mi stanno entrando nella testa, entrembi siamo maniaci del lavoro e questo mi piace molto, ci stiamo divertendo.
Con Piatti sono stati sette anni incredibili, tutto il team ha lavorato alla grande e siamo arrivati ​​​​​​in top 10, ma sentivo arrivato che il momento di changee. C’erano cose che non volevo loser como la mia mentalta e il modo en cui gioco e credo di poter aggiungere qualcosa di nuovo”.

“Ci sono molte cose che posso fare meglio. Sto lavorando sulla solidità dei colpi da fondo, sul servizio per rende più continua, sullo slice di rovescio. Certe volte devo variare di più il mio gioco. Ma più che i dettagli, conta la cornice complessiva: voglio riuscire a sfruttare al massimo le mie qualità. Sono consapevole di non aver ottenuto una grande vittoria contro uno dei big del circuito, ma anche di avere il potenziale per migliorare quella vita”.

“La differenza con i più forti è nella loro capacità di trovare opzioni diversity in campo quando sono i difficoltà, di changee rhythm, oltre ovviamente all’experienza e alla forza mentale. Sono doti che un giocatore di vent’anni come acquisisce me con il tempo. Ma io sono convinto che posso arrivare a battere i migliori… ci vuole tempo”.

Add Comment