Mansell Sicuro: “Leclerc e Sainz presto per il titolo” – Formula 1

Ad ottobre saranno passati 15 anni dall’ultimo titolo iridato piloti Veniva dalla Ferrari. 14 da quello costruttori, arrivato un anno dopo. Tre lustri di attesa è stato decisamente troppi dal team più vincente della storia della F1, che tra il 1997 e il 2008 se era abituato ai trionfi, conquistando sei titoli piloti, otto costruttori e perdendo per ben cinque volte altri titoli piloti solo tutti ‘ultima gara. Un momento di successo e lotto per il campionato che Maranello ormai non si vive più da troppo tempo. Tutte le ambizioni di tutto il Cavallino nel 2022 deve essere la tappa in cui tornerà al successo in uno dei GP e per provare al vertice la vittoria di Mercedes e Red Bull.

I primi test di Barcellona non ho fornito alcune indicazioni confortanti sulla potenziale agonistica della nuova F1-75, ma sarà solo la seconda sessione in Bahrain, entrare nel primo GP della stazione a certificare o meno l’avvenuta rinascita rossa. Chi si auspica con tutto il cuore che a Maranello hanno imbroccato finalmente il progetto vincente è il campione del mondo 1992 Nigel Mansell, per anni ‘bandiera’ Williams, anche un legato ai colori di Maranello, indossati nel biennio 1989-1990. “Ferrari Davant? Può e deve riuscirci – ha detto il Leone alla Gazzetta dello Sportnel corso ho rilasciato una lunga intervista – È la grande squadra della F.1. La passione, i tifosi, la sua gente sono incredibili: lì ho vissuto anni fantastici. Questo è il lotto di new per vincere delle gare e ache il Mondiale. Non succede da troppo tempo”.

Mansell ha anche riconosciuto la difficoltà che può svilupparsi in giro in un ambiente complicato e sempre al centro dei riflettori come quel ferrarista. “Ci sono state spesso polemiche in Ferrari, ma quando tutti tirano dalla stessa parte non c’è squadra migliore in cui stare – ha rimarcato il campione britannico – credo che stavolta siano uniti e avere davanti un 2022 di successo”. Nessun dubbio nemmeno sul valore dei due piloti, Charles Leclerc e Carlos Sainzprobabilmente il solido più punto dell’intero team: “Loro sono entrembi presto per vincere il titolo. Da anni sono vicini ai rivali più forti, hanno superato da un pezzo il test sulla loro costanza per viaggiare ai massimi livelli“, ha concluso.

PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE

Add Comment