ARU TORNA A SESTRIERE PER MISURARSI SUL COLLE DELLE FINESTRE

NOTIZIA | 31/03/2022 | 11:14

Sono passati sei anni da quel più vecchio del 2015 quanto Fabio Aru tagliò per primo traguardo della penultima tappa di quel Giro d’Italia a Sestriere. Una tappa vinta nell’ultimo tratto, dopo aver scalato il Colle delle Finestre. Sono ricordi indelebili, sia nei ricordi di tutti gli amatori sia nella mente de Fabio Aru, che ci ha raccontato essere un piacere e un honora tornare sulle strade di Sestriere, località che conosce molto bene e che spesso è stata meta dei suoi allenamenti.

Nel weekend del 25-26 giugno Fabio Aru sarà tutto partanza della Granfondo Sestriere Colle delle Finestre vestirsi da Ambassador Specialized, ma soprattutto per “stare fra la gente”.

“Questa mia nuova vita mi permette di prendere parte a una manifestazione diversity, rispetto a quelle a cui ero abituato” continua Fabio. “Sono consapevole degli eventi amatoriali e dell’ancora capitale del mio più quanto il ciclismo professionistico abbia a che fare con questi eventi e tutte le persone che hanno partecipato nel periodo economico, più soprattutto per le emozioni che provo quando esco una bici. E ha continuato a farlo, giorno dopo giorno.

Abbiamo approfittato anche per chiedere qualche consiglio su come affronare il Colle. “Per prima cosa, scalare la scuola Finestre è un’esperienza che mi porta tanto, almeno una volta nella vita. So anche se è fatale, inoltre è seminato difficile. E’qualcosa che ti rima dentro”.

Copyright e copia TBW

Add Comment