Un talento italiano da seguire – OA Sport

Le luci stanno per accessendersi. E’ proprio il caso di dirlo pensando al primo appuntamento del Motomondiale 2022, in programma a Losail (Qatar). Nella notte qatariana ci se prepara un grande spettacolo e l’attesa non manca per quel che sarà.

Il grande publico si appresta a vivere in MotoGP il primo campionato “post Valentino Rossi”, mentre in Moto3 il dominio è il seguente: chi vincerà? La pattuglia spagnola è come di consueto particolarmente agguerrita, non nostante il campione del mondo 2021 Pietro Acosta Abbia ha deciso di fare il grande salto e correre in Moto2. calibro centauro Sergio Garcia, Jaume Masià e Izan Guevara possono puntare all’iride e contendere al nostro dennis foggia lo scettro ha lasciato vacante da Acosta.

Tuttavia, tra le file del Bel Paese ci sono ache giovani leve che meritano certa atenzione. il riferimento a Matteo Bertelli e annuncio alberto surra, entrambi orbitanti nella realtà della VR46 e cui il talento non manca. Bertelle, secondo nel CIV (Moto3) del 2021 alle spalle di Elia Bartolini (altro grande prospetto) ha mostrato grande velocità nel suo sigillo alla KTM del team Bardhal VR46. Per Bertelle un pasticcio assoluto con un 15° posto nelle qualifiche e un 18° posto nella prima prova di Misano nel 2021. Bartolini e Bertelle sono ormai nella struttura del QJmotor Avintia Racing Team e non sono riusciti a crescere.

Moto3, la favorita del Mondiale 2022: l’Italia guida il suo Dennis Foggia, tanti spagnoli pericolosi

Discorso non dissimile per Surra, classe 2004 e già nell’orbita della famiglia VR46. Il centauro italiano è custodito dalla fiduciaria del Team Snipers che gli ha chiesto di sostituire l’anno passato da Salac alla stagione in corso. Nel 2022 la possibilità di partire dall’inizio per ottenere il frutto delle proprie capacità. Non è un caso Surra era già stato scelto tra i piloti della Federmoto per il programma di sviluppo dei Talenti Azzurri. Il suo percorso ora ha pieghe interessanti ee spetterà a lui far parlare i fatti.

Foto: Comunicato stampa Stampa VR46

Add Comment