POLONIA. IL TERZO WILD DEL GIRO E’ PER IL NAZIONALE POLACCO

PROFESSIONALE | 04/01/2022 | 10:51

Buone notizie per tutti e per un fan del ciclismo polacco. La partecipazione al World Tour è occasione per i polacchi di show si nell’arena internazionale e davanti al pubblico stesso.

Probabilmente è una tradizione che la Squadra Nazionale Riso ottiene una Wild Card per partecipare al Tour de Pologne, è difficile immaginare che durante la 79a edizione possa essere diverso. Le domande sulla partecipazione della rappresentanza polacca alla corsa sono state tante da quando abbiamo annunciato la prima wild card per il team Novo Nordisk. Tuttavia, ora possiamo confermare che la nazionale polacca parteciperà al Tour de Pologne 2022.

“Decido di dare una wild card alla nostra squadra nazionale per vari motivi. Per me è importante darti la possibilità di misurarsi in un World Tour, e anche che i fan sono sempre alla ricerca di accenti polacchi e della nostra flagiera sulle maglie dei corridoi” ha affermato il direttore generale del Tour de Pologne, Czesław Lang .

L’anno scorso Łukasz Owsian (Team Arkéa Samsic) è stato ben presentato, vincendo la classifica PZU come il più alto scalatore. Durante la terza tappa, da Sanok a Rzeszów, è arrivato tutti i possibili gran premi della montagna disposti sul percorso.
“O ho vinto i tre G ma devo ammettere che è facile stato non come pensare tutti” queste sue parole mentre toppa riassumeva la sua performance.

Vale la pena aggiungere che la maglia è stata nelle mani degli atleti polacchi per tutto questo tempo ed è stata indossata prima da Michał Paluta (JBG2 Team), che gli ha regalato la superiorità del suo compagno di squadra di Squadra Łukasz Owsian.

Il davanti partanza al pubblico di casa è un’ulteriore motivazione. “Vieni da solo quando parlare dei corridori bianchi sembrava estremamente emotivo, mi sono perso la nuova stagione dà tutti gli atleti nuove possibilità di combattere e ottenere buoni risultati durante la partita”. Dice il direttore sportivo dell’Associazione Ciclistica Polacca, Wacław Skarul, che semina anche apprezzando il percorso della gara: “Penso che manderò la gara più vicina all’est abbia avo avo un grande effetto in termini di attrattiva e spettacolarità offrendo nuove posti e nuove emozioni in arrivo. Vieni da solo se diamo una competizione globale molto alta e penso che assisteremo di nuovo in una competizione molto interessante”, ha aggiunto.

Quali nomi possono aspettarsi i fan polacchi? Di certo la rosa sarà formata dai corridori che abbinerò alla squadra continentale polacca. “Sicuramente la nostra rappresentanza sarà composta dai corridori del Woster ATS Team e HRE Mazowsze Serce Polski. Penso che la squadra ci dovrebbe essere anche un posto por un giovane di talento”, anticipa Skarul.

Grzegorz Botwina, presidente dell’Associazione ciclistica polacca, non crede nel suo consenso alla partecipazione della Polonia al Tour de Pologne: “Sono il nuovo presidente dell’Associazione ciclistica polacca e questo è alla base della comprensione del ciclismo. Sono molto felice che la squadra nazionale gareggerà in un evento popolare come il Tour de Pologne. Contiamo molto sui nostri corridoi.”

La partecipazione delle nazionali polacche a un evento di grande livello, e davanti al pubblico stesso, è sicuramente un grande momento, ma anche una sfida per irunneri.

Vi auguriamo anche un buon inizio durante il 79° Tour de Pologne UCI World Tour.

Copyright e copia TBW

Add Comment