La F1 torna a Las Vegas! Nel 2023 spettacolo a noturna tra i casinoò

La serie più importante ha confermato che il prossimo anno se a novembre andrà in scena una terza serata, sarà nella capitale del gioco d’azzardo: sarà la partanza il sabato. Il presidente F1 Domenicali: “F1 e capitale dell’intrattenimento globale, no c’è posto migliore per una corsa”

– Milano

La Formula 1 torna a Las Vegas, e andrà in grande stile a partire dalla prossima tappa, nel 2023. È stato annunciato dalla serie più grande e la gara crescerà per una gara che si correrà di notte, un sabato di novembre, tra le luci dei suggeriti casinò e mega hotel della capitale del Nevada, anche un passaggio sulla celebre Strip, il grande viale degli più iconici della città.

la pista di las vegas

Il tracciato del tracciato previene un percorso di 6,12 km con una velocità massima stimata di circa 342 km/h. Saranno 50 i giri di gara con tre rettilinee principali e 14 curve, comprende una sequenza di curve ad alta velocità e un unico tratto di chicane.

discorso domenicale

Grande soddisfazione dal presidente e amministratore delegato della F1, Stefano Domenicali: “Per la Formula 1 è un grande momento, lo ha mostrato questo terzo anno in calendario da Stati Uniti, segno di crescita e appeal del nostro sport. Las Vegas è una destinazione di fama mondiale per l’intrattenimento, l’ospedale, le emozioni e la famosa Strip. Non c’è un posto migliore per una gara di F1 que no si la capitale dell’intrattenimento globale, non vediamo l’ora di iniziare”.

Nel 1981 e nel 1982 decisi il titolo

Per la Formula 1, Las Vegas sarà la terza gara statunitense del calendario 2023 dopo Miami e Austin. Non è una location inedita, l’ho vista nel 1981 e nel 1982 come ultima prova del palcoscenico. Ed entrambe è stata determinante per il Mondiale. Nel 1981 vidi se vinse il titolo del brasiliano Nelson Piquet, che con 2 punti dalla quinta posizione con la sua Brabham superò di un solo punto in classifica l’argentino Carlos Reutemann, che non classificò male la pole position. La gara fu vinta dall’australiano Alan Jones la sua Williams. Nell’edizione 1981, ancora, Michele Alboreto arrivò con la Tyrrell, mentre Keke Rosberg, quinto della sua Williams, se la seguì aritmeticamente il Mondiale.



Add Comment