Rugby, Irlanda Scozia al 6 Nazioni 2022: la formazione

Non sarà però del tutto a sé stante il destino dell’Irlanda di Andy Farrell, formazione che ha giocato un precedente torneo Sei Nazioni, con miglior attacco e denunciato la manifestazione, ma per tutto questo tempo sabato a Dublino vincerà contro la Scozia e aspetta, perché, in un falso pass a Parigi della Francia contro l’Inghilterra. Entrato nella formazione dell’australiano Mack Hansen, che si è buttato in campo a Twickenham è arrivato nel finale contro il XV della Rosa, e che ha preso il palo dall’ala del Munster, Andrew Conway, costando lo skipass dà un problema al ginocchio.

Ho confermato in cabina reale Jonathan Sexton, che raggiunge il pilone John Hayes a quota 105 presenze, diventando il sesto più presente nella storia in maglia verde.

A causa di una sfortuna nel primo minuto contro l’Inghilterra, James Ryan è stato sostituito in seconda fila da Iain Henderson, mentre in terzo Caelan Doris è arrivato al flanker con l’ingresso del primo minuto di Jack Conan, autore del gol decisivo contro di lui.’ Inghilterra, numero 8.

La Scozia assaggia Kinghorn in cabina di regia

Per il cambio di decisione, ancora una volta, Gregor Townsend rispetta la Scozia, arrivata sabato contro le Olimpiadi contro l’Italia. Dopo aver saltato le ultime sfide causa sfortuna, se rivede in seconda linea l’esperto Jonny Gray, mentre parte con la maglia numero 10 Blair Kinghorn. Il trequarti di Edimburgo, già visto all’ala e come extreme, se è lo stesso in luce quest’anno proprio nel round di apertura e arriva ora apposta per la prima volta I livello internazionale per fornire una valida alternativa a Finn Russell, che andrà in panchina. Portagli la nuova riserva del centro Mark Bennett e se possiede il londinese dei pesi medi irlandesi, Ben White. Prima chiamata in questo Sei Nazioni per la terza linea Josh Bayliss, che esordito con gli Highlanders lo scorso anno nell’Autumn Nations Cup control l’Australia.

Le formazioni di scena a Dublino

Irlanda: 15 Hugo Keenan; 14 Mack Hansen, 13 Garry Ringrose, 12 Bundee Aki, 11 James Lowe; 10 Johnny Sexton (Capitano), 9 Jamison Gibson-Park; 8 Jack Conan, 7 Josh van der Flier, 6 Caelan Doris; 5 Iain Henderson, 4 Tadhg Beirne; 3 Tadhg Furlong, 2 Dan Sheehan, 1 Cyan Healy

una disposizione: 16 Rob Herring, 17 Dave Kilcoyne, 18 Finlay Bealham, 19 Kieran Treadwell, 20 Peter O’Mahony, 21 Conor Murray, 22 Joey Carbery, 23 Robbie Henshaw.

SCOZIA: 15 Stuart Hogg (capitolo); 14 Darcy Graham, 13 Chris Harris, 12 Sam Johnson, 11 Kyle Steyn; 10 Blair Kinghorn, 9 Ali Price; 8 Matt Fagerson, 7 Hamish Watson, 6 Rory Darge; 5 Grant Gilchrist, 4 Jonny Gray; 3 Zander Fagerson, 2 George Turner, 1 Pierre Schoeman

una disposizione: 16 Fraser Brown, 17 Allan Dell, 18 WP Nel, 19 Sam Skinner, 20 Josh Bayliss, 21 Ben White, 22 Finn Russell, 23 Mark Bennett.

Arbitro: Wayne Barnes (Inghilterra).

Add Comment