Nardi alla caccia della finale

Luca Nardi ha centrato l’ingresso alla fine di “Challenger Banca Stato Città di Lugano”, Challenger ATP dotato di un premio in corso di 45.730 euro sul cemento indoor del Padiglione Conza di Lugano, in Svizzera.

Il 18enne di Pesaro, n.297 ATP, entrato in tabella come “alternativo”, dopo aver regolato all’esordio in due set il francese Hugo Grenier, n.154 della classifica e 7° favorito della testa di serie, si è confrontato con il bosniaco Aldin Setkic, n.364 ATP, di tutte le qualificazioni, che aveva annullato un match-point nei quarti allo svizzero Jerome Kym, n. 1.025 ATP, anche lui qualificatoin semifinale ha lasciato appena dovuto gioco al tedesco Cedrik-Marcel Stebe,n.218 ATP, superato di 61 61 in soli 62 minuti di gioco.

Il marchigiano è così preso la rivincita sul 31enne di Muehlacker per la sconfitta rimediata al primo turno del Challenger di Cordenons nel 2020. Nell’occasione Nardi avrebbe poi conquistato il suo primo trofeo Challenger).

domenicano, nel suo secondo finale Challenger in carriera (dopo quella già citata di Forlì vinta contro l’indiano Sasikumar), Nardi si giocherà il titolo con io svizzero Leandro Riedi: tra i due non ci sono precedenti.

Nell’altra sfida, infatti, il 20enne di Frauenfeld, n.590 ATP, se è imposto da 36 76(3) 76(3), dopo cuasi due ore e mezza di giocosul francese Pierre-Hugues Herbert, n.134 in classifica e quarto seme seme.

Add Comment