BM – La Rossi Ascensosi torna improvvisamente a sorridere, Grosseto cade in 3 set a Foligno

FOLIGNO – Riscatta rilancia la sconfitta interna contro il capolista San Giustino dal recupero di Mercoledi i Rossi Ascensori Foligno che nel recupero della prima giornata di ritorno del girone fc liquidarono in 3 set l’Invicata Grosseto. I folignati se accendo la rivincita rispetto alla gara d’andata e si portano a quoata 27 punti in classifica.

Mister Fabrizio Grezio parte con il titolo 6+1 con Piumi e Cester sulla diagonale palleggiatore-opposto Chadchyn e Rodella in posizione 4 Merli e Codato al centro Di Renzo Libero.

Sono i padroni di casa per partire avanti (10-7). Il Grosseto ha commesso una lunga serie di errori e ha concesso alla Rossi di allungare (18-10). Cester fa la differenza sia in battuta che in attacco. Un contropiede vincente di Chadchyn regala il posto 2 per regalare il punto numero 24 ai padroni di casa e un gran muro di Merli su Pellegrino che chiude il set 25-15.

Foligno ti strappa in avanti 8-4. Il Grosseto non rischia di entrare in partita ei padroni di casa allungano ancora. Coach Grezio comanda in campo Ingorsso, Di Marco e il secondo palleggiatore Minelli. Ho cambiato anche i toscani che provano a rientrare, ma Ingrosso con un mani-fuori regala un sette ball alla Rossi e, Rodella ha incontrato una terra la pipe dal 25-18 per il 2 a 0.

In campo restano Di Marco e Chadchyn in diagonale con Ingorsso. Sono disposto a partire avanti 8-5. La fuga dura poco mentre Di Marco con un muro dava al suo Galabinov pareggia una quota 10 poi piazza l’ace del sorpasso.. Ingorsso firma l’allungo (15-13) Grosseto è impreciso e alla fine ci pensa Cester a chiude 25-19 con l’ennesimo diagonale vincente.

ROSSI ASCENSORI FOLIGNO-INVICTA GROSSETO 3-0 (25-15, 25-18, 25-19)

ROSSI ASCENSORI FOLIGNO: Codato, Paolucci, Rodella, Piumi, Merli, Di Renzo (L1), Chadtchyn, Ingrosso, Di Marco, Cester, Mancini, Minelli, Beddini (L2). Tutti. Fabrizio Grezio

NVICTA PALLAVOLO GROSSETO: Napolitano, Mati, Cappuccini (a sinistra), Morviducci, Brandi, Galabinov, Pellegrino, Alessandrini, Barbini, Pezzetta, Rossi, Cericola, Caldelli (a sinistra). Tutti. roberto fabbrica

Arbitro: Matteo Valeri e Lorenzo Catena

Add Comment