“Che fatica finirà una gara!”

Dopo l’inatteso doppio zero per incidente, finalmente ecco i primi punti della nuova stagione MotoGP per Giorgio Martino. Non con un piazzamento qualunque, ma in un garage in cui è arrivato vicino davvero alla vittoria. Un altro solido podio per il Ducati Desmosedici GP22 dopo quanto fatto dal compagno di box Johann Zarco (stavolta invece caduto) in Indonesia, a piazzamento che serviva allo ingles per dare già una svolta al suo campionato. Senza chiaramente dimenticarsi di fare io compio all’amico Aleix Espargaró per il suo GP stellare.

Foto: motogp.com

“Andiamo da qui”

“Penso sia stato il solido più weekend dì tutta la mia carriera in MotoGP” ha sotterraneo Giorgio Martino un GP completato. “Ho lavorato da solo, ero concentratissimo ed in gara è estato ‘quasi facile’ impostare il ritmo giusto. Non è velocissimo, faccio Moto2 Le condizioni non erano quelle che erano ed il livello di presa era peggiorato rispetto agli altri turni. No tutto nostante però è scattato ottimamente, piazzandosi al comando e rimanendoci a lungo. ma dietro di lui in acquoso c’era un certo pilota determinato a non lasciarsi sfuggire una ghiotta occasione. Alla fine è 2° al traguardo ad otto decimi dal vincitore e non può dirsi certo deluso. “Ho finalmente concludo una gara, che fatica finara!” ha rimato “Sono davvero felice ed è bello, ora so tutto quello che c’è di nuovo. Partiamo da qui per costruire la nostra stagione. Il mio sentimento veloce, motivato e fiduciario.”

Foto: motogp.com

“Mi ha aiutato in tutta la mia carriera”

Non mancano certo i complementi per il nuovo vincitore in MotoGP. In una conferenza stampata, Jorge Martín ha solo parole di stima e di affetto per Aleix Espargarò. “Sapevo che era un po’ veloce, ma ero vicino a metterlo a dieta. In frenata ero bravo, lui però era incredibile dall’altra parte della pista. Alla fine ho cercato di costringerlo a commettere un errore, ma non è servito! Sappiamo tutti quanto hai lavorato per questo risultato.” Aggiungendo poi i ricordi. “Quand’ero piccolo mi ha dato una casa ed il materiale per fillarmi, non avevo nulla. Tutti sanno che la mia famiglia è molto umile e lui mi ha aiutato in tutta la mia carriera. Sono molto felice per lui!” Parole che se finisce con l’abbraccio tra il pilota Aprilia e l’alfiere Pramac.

Add Comment