prima udienza il 12 aprile

Coinvolte Juventus, Napoli e altre rosa 9: Samp, Genoa, Empoli, Pro Vercelli, Parma, Pisa, Chievo Verona, Novara e Pescara

E’ stata fissata il 12 aprile la prima udienza del processo sportivo sulle plusvalenze a carico di Juve, Napoli e altri 9 club (Sampdoria, Genova, Empoli, Pro Vercelli, Parma, Pisa, Chievo Verona, Novara e Pescara), che proseguirà il 14 e 15, in videoconferenza. I dati del processo giungono a soli tre giorni dal deferimento della procura Figc. I club sono accusati di “aver contabilizzato il plusvalore e diritti alle prestazioni dei giocatori per valori eccedenti quelli consentiti” per incidere sul rilascio della licenza nazionale.

Il tempo della magistratura federale è infatti stati concordati con l’introduzione del nuovo codice di giustizia, scritto dal presidente Figc, Gabriele Gravina, nel 2019. Lo apprende l’ANSA.

vedi anche

Una serie
Plusvalenze, la Figc ha trovato la formula per smascherare le valutazioni fittizie

Ai club di Serie A finiti nel mirino della Procura Federale è impugnato per la violazione dell’articolo 31 comma 1, il quale punisce “la mancata produzione, alterazione o falsificazione materiale o ideologica, anche parziale, dei documenti richiesti dagli organi di giustizia sportiva, dalla Covioc e dagli altri organi di controllo della Federazione”. In tal caso l’illecito è punibile con ammenda con diffida. Per i dirigenti della società coinvolta, nel caso di colpevolezza, la sanzione può arrivare alla squalifica.

Add Comment