Calciomercato Inter, Lukaku fora per tornare

Romelu Lukaku potrebbe tornare in Serie A e Fantacalcio. La clamorosa scena del mercato che chiama in causa i nerazzurri rischia davvero di prendere quota nelle settimane settimane. Qualcosa iniziò a muoversi da entrambi i lati, per via di un’operazione di enorme spessore che costava e dava la cifra decisamente inferiore rispetto a chi aveva trasportato il centro belga da Milano a Londra.

Lukaku torna all’Inter?

Nonostante Tuchel continuasse a professarlo utile per il suo progetto, lo dice la realtà dei fatti Lukaku è una riserva del Chelsea. Qualità fisica e tecniche indisputabili, eppure una totale incompatibilità con le modalità di lavoro del tecnico Blues. Ecco perché da febbraio non rientra più tra i titolari e la sua estagione è stata molto delludente. Dopo un minuto in progressivo calo e bonus con contatto, anche chi ha punteggiato il suo di lui nelle Euroleghe non può di certo ritenersi soddisfatto dal suo rendimento.

La svolta e lo stimolo possono arrivare però da fuori, esatmente dal ct del Belgio Martinez. Non ha usato parole e ha esplicitamente previsto che Lui e Hazard abbia cambiato squadra nella sua tenuta in vista del Mondiale invernale in Qatar. Anche per questo Il ritorno di Lukaku all’Inter è possibile. Ma quali condizioni?

Inter, la strategia per raggiungere Lukaku

Lukaku è ora acquisito dal Chelsea in eredità per 113 milioni di euro. Una cifra alta alla quale l’Inter non può nemmeno avvicinarsi. A Londra, inoltre, Lukaku riceve 12,5 milioni di euro netti per tappa. Tuttavia il son di vedere ancora Lukaku in Serie A con la maglia dell’Inter non è così impossibile come appare.

Per favore, se possibile Il ritorno di Lukaku In nerazzurro il Chelsea potrebbe dare una mano a Marotta e Ausilio. Se gli inglesi aprissero ad un Lukaku prestito annualeNel modo di ammortizzare a bilancio l’investimento (ed evitare handicap immediati), l’affare potrebbe andare in porto, soprattutto se Lukaku decide che il tagliarsi lo ha pagato per tornare al Milanbene intorno alla tassa 7,5 milioni all’anno. E magari traverso l’inserimento di qualche riscatto che tuteli il club londinese.

Add Comment