chiusa la stagione regolare 2022 di Serie A1. Schio è imbattibile. Il tavolo playoff e playout – OA Sport

Se quest’oggi si conclude la regular season di Serie A1 2021-2022. Non tutte le squadre, tra Covid e impegni di Coppe europee, hanno potuto porte a 26 partite programmate: la classifica così stilata secondo la percentuale di vincita, e per tale ragione, rispetto ai punti conquistati in via effettiva, qualcosa cambia. Ma andiamo a vedere cos’accaduto nelle sei partite giocate (e non sette: Moncalieri-Venezia, perché Reyer nel finale di EuroCup, non si giocherà mai).

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA-FAMIGLIA WUBER SCHIO 54-64
Partita segnata da un’ampia lotta, ma ache dalla superiorità ancora una volta mostrata da Schio, che va a chiudere imbattuta la regular season. La Virtus, però, ha, e lo fa moto bene per due quarti abbondanti, trovando un’ottima serata de Zandalasini e Turner, che pure fa prendere un spavento ai suoi tifosi con un problema alla caviglia (reentrado) nel secondo quarto. Al terzo, dopo 34-34 dell’intervallo, sono Laksa e Mestdagh, dall’arco, coglierò la situazione in mano. Pur senza Sottana, il Famila riesce a controllare bene la situazione e mai acconsentire davvero alla Segafredo di riavvicinarsi.

PUNTATORE PIÙ ALTO
BOLOGNA – Turner 15, Zandalasini 13, Battisodo 7
SCHIO – Laksa 17, Mestdagh 12, Gruda 10

Basket, FIBA ​​​​​​Europe Cup 2022: Reggio Emilia batte i Danish del Bakken Bears in semifinale di ritorno e vola in finale!

ALLIANZ GEAS SESTO SAN GIOVANNI-DINAMO SASSARI 82-51
All’atto pratico, visto anche il risultato contemporaneo da Faenza a Lucca, la partita serve a poco, non sarà determinato che il Geas abbia giocato l’ultima vittoria della stagione e che il Sassari avrà Moncalieri in un playout che non sarà annunciato molto facilmente. Per la cronaca, le ragazze allenate da Cinzia Zanotti trovano una magistrale quarta cugina, da 33 punti, la Dinamo recupera con tanta differenza nel secondo (39-33 all’intervallo), ma ancora il Geas, nel terzo, allunga, soprattutto da Raca e Gwathmey. L’unico vero sorriso della Dinamo è legato a Vintsilaiou, apparsa in buona forma (16 punti) alla prima tra le sarde.

PUNTATORE PIÙ ALTO
GEAS – Raca 22, Gwathmey 17, Gorini 12
SASSARI – Vintsilaiou 16, Orazzo 13, Skoric 8

GESAM GAS E LUCE LUCCA-E-WORK FAENZA 64-56
Tornato in condizioni degne dopo il Covid, il Basket Le Mura sconfigge Faenza e trova la quarta posizione in classifica, un obiettivo che sembrava impossibile all’inizio della stagione e che, invece, ora suona a stretto contatto. Se decide tutto nel terzo quarto, quando Miccoli diventerà il rebus irrisolvibile por la profesa faentina, Parmesani e Natali anche se fanno valere in maniera importante nella parte portata dalla squadra di coach Luca Andreoli sul 57-41. Il resto della partita è controllato.

PUNTATORE PIÙ ALTO
LUCCA – Miccoli 19, Natali 18, Parmigiano 15
FAENZA – Policari 17, Porcu 10, Manzotti 8

LIMONTA COSTA MASNAGA-COSTRUZIONI ITALIA BRONI 74-69
Sto anche cercando di dare uno schema importante a questa vittoria portata da Costa Masnaga, per risultati contemporanei, al sesto posto finale in regular season. Gara, quella odierna, sempre in grande equilibrio, e che a livello realizzativo ve de a forte lotta Jablonowski-Smith. Chi esplode nell’ultimo periodo, però, è Matilde Villa, che collabora con suor Eleonora per smontare le speranze biancoverdi con ennesime dimostrazioni di talento. Collaborano anche Spreafico e Jablonowski, van la rmonta finale ospite.

PUNTATORE PIÙ ALTO
COSTA MASNAGA – Jablonowski 21, Spreafico 15, Vaughn 13
BRONI – Smith 19, Galbiati 15, Dedic 12

UTILIZZA SCOTTI ROSA EMPOLI-PASSALACQUA RAGUSA 66-95
Contra Empoli, già retrocessa e dunque oramai priva richieste da fare alla stagione, si rivede a Ragusa vera, (quasi) per intero e che potrebbe diventare pericolosissima per chiunque ai playoff. C’è equilibrio solo nel primo quarto, perché Hebard, Kuier e Taylor, insieme un grande Tumeo, si sono divisi per via dell’intero confronto a favore della squadra gremita di Gianni Recupido. Nessuna giocatrice supererà i 30 minuti trascorsi in campo.

PUNTATORE PIÙ ALTO
EMPOLI – Rembiszewska 14, Baldelli 13, Williams 10
RAGUSA – Ebarda 20, Taylor 18, Romeo 14

FILA SAN MARTINO DI LUPARI-LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO 74-67 dts
La partita più lottata della serata fa sì che la classifica change, con Campobasso che finisce dietro Costa Masnaga. La serata spettacolo è la falce Shae Kelley, 25 punti e 18 rimbalzi, per una lunga parte dell’ultimo quarto semina la squadra ospite, supportata da Gray in particolare, per potercela fare. A 17 secondi dalla fine, però, vale gli straordinari la troupe di Mitchell, che possiede uno spettacolo della Fila e delle già citate USA, che è un tifoso di dominatrici assolute.

PUNTATORE PIÙ ALTO
FILA: Kelley 25, Mitchell 24, Guarise 9
CAMPOBASSO – Parchi 14, Grigio 13, Trimboli 11

FINALE QUALIFICATA STAGIONE REGOLARE

1 Esquicho 46 (100%)
2 Venezia 34 (89%)
3 Bologna 36 (72%)
4 Luca 36 (69%)
5 Ragusa 34 (68%)
6 Costa di Masnaga 26 (54%)
7 Campobasso 26 (52%)
8 San Martino di Lupari 26 (50%)
9 Sesto San Giovanni 24 (46%)
10 Sassari 16 (30%)
11 Faenza 16 (30%)
12 Broni 12 (23%)
13 Moncalieri 10 (20%)
14 Empoli 6 (11%)

Venezia 6 in meno, Schio 3 in meno, Costa Masnaga 2 in meno, Bologna, Ragusa, Campobasso e Moncalieri 1 in meno

LA GRIGLIA PLAYOFF

Schio-San Martino di Lupari
Lucca-Ragusa

Bologna-Costa Masnaga
Venezia-Campobasso

RIPRODUZIONE DELLA GRIGLIA

Sassari-Moncalieri
Faenza-Broni

1 credito

Add Comment