Ferrari, Red Bull e il peso sfida. La Rossa è la più magra- Corriere.it

hanno dato Piergiuseppe Donadoni

A Melbourne ha la banca la domanda dei chili in più, tutte le squadre preparano aggiornamenti per ridurli. E per risparmiare grammi si toglie ache la vernice

La nuova generazione di Formula 1 ha toccato un nuovo record di peso minimo concesso dalla Federazione, passando dai 752 kg delle vetture 2021, a 798 kg, con un aumento di 5 volte in 46 chilogrammi. I dati non includono il carburante, non includono il peso del conducente (80 kg). Il limite iniziale era fissato a 775 kg, 23 kg in più rispetto al peso minimo concesso nella passata stagione, l’aumento era imputabile all’aumento delle dimensioni della parte stradale (pneumatica, cerchioni e impianto frenante). Poiché il peso è ora aumentato a 795 kg, a seguito di interventi di sicurezza, è finalmente aumentato a 798 kg.

Quest’ultimo aumento è arrivato in conseguenza delle piccole incongruenze tra i pesi previsti e quelli effettivi de neumaticos, cerchi e copricerchi, che la FIA ha riconosciuto, ma dà anche l’aggiunta di tiranti per rinforzare le posteriori dei fondi, concessi dalla Federazione dopo i problemi emersi in el primo test stagionale di Barcellona. La questione del pneumatico ha fatto arrabbiare Alpine. “Abbiamo progettato una pavimentazione molto rigida, leggermente più spessa, per evitare flessioni eccessive”, ha affermato Pat Fry, direttore tecnico della squadra francese. La possibilità di montare e tirare per irrigare il fondo ha penalizzato chi, come noi, aveva puntato su una maggiore solidità rispetto a leggerezza e flesibilità». Se potessi pensare che sarei al di sotto del limite di peso minimo, non sarebbe un problema per la squadra, invece non è così.

lascia andare L’Alfa Romeo è garantita, almeno inizialmente, un peso del velo leggermente inferiore a quanto concesso dalla Federazione, con tante altre squadriglie comuni lunghe 798 kg, dopo la qualità della Ferrari. Il team svizzero, ha lavorato in modo incredibile sulla sua riduzione del peso, utilizzando alcune soluzioni tecniche molto interessanti. Tra queste, l’airscope dal coltello centrale con pinna prettamente strutturale, chiamato internamente «lama ribaltabile»; Non una novità assoluta del futuro 2022, però, una soluzione che ha contribuito in maniera importante a contenere il peso del C42 di Bottas e Zhou. Anche il fondo è stato pensato per essere ultraleggero, almeno nella specifica porta in pista e nel test spagnolo del Montmelò; Tuttavia, gli importanti problemi avuti, associati al rimbalzo aerodinamico, hanno costretto il team elvetico ad irrigarlo, con il conseguente ed inevitabile aumento del peperoncino sulla bilancia.

Dei tre squadra superiore, la Ferrari è quella messa meglio a livello di linea; al contrario la Red Bull, che è stata molto importante nell’ultimo incontro tecnico per un aumento a due cifre del peso minimo, visto l’impegno di soli 3 kg in più. Non a caso la squadra con sede a Milton Keynes aveva chiesto anche la reintroduzione degli sospensione inerte, a detta loro per risolvere i problemi del rimbalzo aerodinamico, ma in realtà se una mossa cerca di ottenere un aumento molto importante del peso minimo. mentore la Mercedes ha sicuramente molti margini di miglioramento Al termine della gestione del rimbalzo aerodinamico (anche la Ferrari, seppure in maniera, avendoli neutralizzati meglio degli avversari), la Red Bull potrebbe ottenere notevoli guadagni con la riduzione del peso della sua RB18.

Tuttavia, al momento del budget cap, non è possibile per le squadre studiare gli upgrade che vadano a ridurre il peso della loro macchina completamente scollegati da quelli che saranno i veri e proprio sviluppi aerodinamici. Se una squadra decide di sviluppare un fondo aggiornato, che deve essere anche alleggerito, è bene che il nuovo specifico includa le migliorie per evitare la produzione di un secondo fondo specifico che alleggerirà il budget. Per questo motivo, mi processo se allungano.

“Presumo che perderemo un po’ di peso da Imola”, ha detto Helmut Marko servo tv. Così come Ferrari, che tra Imola e la Spagna interverrà (anche) il suo peso della F1-75. Per ora, le varie squadre non sono state vicine a dimagrire attraverso la via più semplice, ossia eliminando parte della vernice dalla carrozzeria delle proprie vetture. Come la Mercedes del 1934 che aveva tutto il colore bianco si incontrava bene nell’argento dell’alluminio lucidato. Così è nato il mito delle Frecce d’Argento.

Tornando alla F1 2022, la Red Bull ha portato in Bahrain un frontale completamente nudo, perché Ferrari, Alfa Romeo e Aston Martin stanno arrivando a presentarlo così come un dorso completamente nudo. Proprio il team Englishe ne aveva già parlato a fine 2021. «Volevamo un incontro con il team per decidere la vernice del prossimo anno e quanto della carrozzeria andrà a dipingere — avevato anticipato l’ex team director dell’ Aston, Szafnauer-. Il peso sarà un fattore importante. Toglierne il più possibile. Ecco perché ne stiamo parlando già ora». Queste parole suonavano già come un allarme all’Aston Martin House, tanto che l’AMR22 è il lotto vetura più pesante, insieme alla Red Bull. “Il peso è un grosso problema per noi” è stato interpretato da Andrew Green, direttore tecnico della squadra inglese. «Abbiamo esaminato l’intera macchina e abbiamo rimosso la vernice dove potevamo. Penso che in totale abbiamo risparmiato circa 350 grammi». L’equivalente di poco meno di un decimo.

6 aprile 2022 (modificato il 6 aprile 2022 | 17:36)

Add Comment