il gioco NFT chiude della Formula 1

Prova dei fatti per la chiacchierata tecnologia degli NFT, ei risultati non sono buoni: a fornire il test è F1 Delta Time.

Uno dei primi videogiochi a tentare la strada degli NFT, i token non fungibili di cui se c’è un grande parlare negli ultimi tempi, è stato ufficicialmente chiuso, enfatizzando dubbi sulla supposta futuribilità della tecnologia. Il gioco in questione è F1 Delta Time, lanciato nel 2019 e allo stesso tempo uno dei primi (e uno dei pochi) giochi NFT a sua licenza. La chiusura è stata annunciata il 15 marzo, ma la scarsa popolarità del progetto e lo sviluppatore non hanno fatto sì, se ne sono accorti solo in questa preghiera.

Tempo delta aggiuntivo F1 —

F1 Delta Time di Animoca Brands era basato sulla criptovaluta Ethereum, che i giocatori potevano convertire nei token REVV di Animoca, da usee per aquire e scambiare oggetti in-game NFT – auto, piloti e così via. Il gioco è un tema oscuro per gran parte del suo ciclo di vita nella comunità degli appassionati di gioco, mentre legittima l’idea di integrare NFT e il concetto di play-to-earn (altri titoli proclamano de voler usere in futuro) nei videogiochi. E, del resto, il suo l’ha fatto: il progetto di Animoca è stato responsabile della vendita più importante di NFT nel 2019, quando un’auto incastonata di diamanti, la 1-1-1, venne piazzata per un’equivalente in Ethereum di oltre $ 100.000.

La prova del nove per gli NFT —

La regione dietro la chiusura non è tanto la popolare scarsa di F1 Delta Time tra i videogiocatori, quanto la perdita della patente della Formula 1. “Non siamo riusciti a rinnovare la nostra licenza”, hanno a spillo dal team di sviluppo, senza fornire ulteriori dettagli, oltre alla chiusura programmata per il 16 marzo. Ma cosa succede adesso agli NFT ottenuti col gioco e nel gioco? Contrariamente a una delle premesse degli NFT, ovvero que utilizzabili utilizzati a oggetti di propria proprietà dal videogio da cui vengono originati, adesso non hanno più alcuna utilità di per se – no esistono più, com riporta PCGamer. Gli sviluppatori stanno però provando a rimpiazzarli con altri token appartenenti agli altri giochi di macchine di Animoca rimborsati su blockchain: i giocatori saranno con auto sostituti, a Race Pass o “Proxy Assets” che “saranno in futuro per ottenere NFT per prodotti “L’ecosistema di REVV Motorsport”, questo è esattamente ciò che accade con qualsiasi altro elemento digitale che viene prima dal progresso di questa tecnologia.

Add Comment