F1, Binotto: “La Red Bull è il più forte e resta la favorita”

Mattia Binotto, Team director della Ferrari, alla vigilia del Gran Premio d’Australia in programma domenica, se il grande avvio di stagione delle Rosse nel Mondiale di F1 2022. Una Ferrari capace di conquistare, al primo posto dovuto in Bahrain e in Arabia Saudita, 78 degli 88 punti disponibili. Un exploit che fa di Charles Leclerc me carlo sanz Mi piace di più in Australia.

Un colossale hotel e casinò, la F1 gira su Las Vegas

di Alessandra Retico


“L’obiettivo era lottare, siamo soddisfatti”

Ma Binotto resta cauto: “Per noi essere lì a lottare era l’obiettivo di inizio stagione e possiamo essere soddisfatti”, ha seguito il team manager al microfono inglese di Sky Sports F1. “Conserverò questo livello a lungo perché questa è una sfida, non solo per noi ma per tutti – ha proseguito Binotto – È vero che abbiamo imparato un po’ della terra davanti a noi e del nostro concorrente alla fine dello sviluppo nel 2017 e nel 2018 ci siamo divertiti moltissimo nella nostra galleria dell’evento, la tecnologia, il processo , le simulazioni ei tanti preparativi rispetto al passato per fare un buon lavoro con lo sviluppo. Abbiamo anche un limite di budget che influenza il tasso di sviluppo, noi doubbiamos assicuriamo di vere la politica justa al riguardo, in quanto potrebbe essere a point di svolta”. Binotto Comunicano che la Ferrari non ancora la squadra da malconcio: “Credo che la Red Bull sia il più forte e il favorito”.

F1, Hamilton: “Ho avuto problemi di salute mentale, è difficile restare positivi”



Sainz: “Red Bull e Mercedes impressionano”

Anche il pilota in spagnolo della scuderia di Maranello, Carlos SainzHa elogiato la squadra rivale: “Sono molto colpito dal vecchio progettato da Red Bull e Mercedes, visto il minor tempo in galleria della manifestazione che è salito a noi e che così sta lottando per il campionato”, ha elogiato citare in giudizio le parole alla vigilia del GP d’Australia.

Add Comment