la cosa cambia dopo la vittoria di Aleix Espargarò

Per Aprilia il Gran Premio di Argentina ci sarà una pagina indelebile negli Annali della MotoGP, con la prima vittoria di Aleix Espargarò che ha tatuato la data del 3 aprile 2022 con il detto “resilienza”. Ci sono voluti quasi sei anni de hard lavoro e forza psicologica por arrivare a questo successo, ma Maverick Vinales non vuole attendere troppo a lungo. È arrivato alla RS-GP quando il pacchetto tecnico aveva un certo livello di concorrenza e Rio Hondo aveva ottenuto il suo miglior risultato (7°) con il team di Noale.

La vittoria fa premendo il suo Vinales

La vittoria del connazionale spinge alzerà l’asticella e accelererà l’adattamento a un prototipo diverso dalla sua ex Yamaha M1 con la quattro inline. “Il trionfo di Aleix è importante per tutti, per la squadra e gli sponsor. Ho lottato molto, soprattutto con la Ducati, ma ho consumato le gomme molto velocemente. Non posso lamentarmi, durante il war-up abbiamo dovuto fare i conti con gli aggiustamenti che abbiamo avuto la nostra base. Ora abbiamo molti dati da analizzare, ma con la victortoria del mio compagno di squadra Ho pensato che non avrei potuto chiedere di più in questa fine settimana“.

Maverick Vinales è corso a completare con Espargarò al termine della gara, ai box è stata festa grande, il duro lavoro invernale ha trovato il merito di compensare. Neppure il tempo ritorna di metabolizzare quanto accaduto che si è in pista, venerdì si ricomincia con el GP di Austin. “Noi continueremo a costruire, sappiamo che il campionato sarà lungo e cinque volte lungo per fermarsi e lavorare. Il bello è che Aleix sta lavorando davvero bene, ha dimostrato che la moto ha il potenziale per vincere. Quindi da parte mi dovrebbe essere solo questione di tempo prima di arrivare allo stesso livello. Dopo questa vittoria, l’immagine della squadra molto, soprattutto traverso i media“.

Fine settimana della resa dei conti MotoGP

L’anno dopo il GP del Texas è molto complicato per Aprilia Racing. Aleix Espargarò ha rimediato a una serie di cadute, l’ultima in gara, al suggerimento di un week-end da dimenticare. Restituirò questa pista a distanza di sei mesi se sarà un buon banco di confronto per il prototipo di Noale. Nel corso della stazione 2022, gli ingegneri della Casa Veneziana vanno sull’acceleratore per lo sviluppo della RS-GP e lontano sulle granti. Nel caso in cui un’altra piazza sul podio fosse scaduta, le agevolazioni regolamentari e dovranno mettersi alla par degli altri costruttori MotoGP.

Add Comment