Basket Serie A, l’Aquila vola verso una magnifica vittoria e festeggia il 500° parte del capitano. PAGELLA

TRENTO. Parte dello sprint finale delle Dolomiti Energia. una suola Cinque Giornate dalla fine della regular season i bianconeri devono affrontare a partita chiave contro il Brindisi. I ragazzi di coach Molin si trovano al decimo posto e la vittoria con l’Happy Casa potrebbe riportarli a portata della zona playoff. Se stai cercando una notte intensa, da giocare avendo ben chiara quale sia la posta in gioco e con il supporto della Blm Group Arena. La festa però non è importante da sola per via del risultato, ma anche È il numero 500 di capitan Forray in maglia bianconera. Una delizia incredibile per il giocatore che più di ogni altro è stato una bandiera, un caposaldo del club cesistico trentinoA partire dal suo arrivo nel 2011 ad A Dilettanti fino ad oggi.

Non è un buon inizio se si partecipa alla Blm Group Arena. I trentini non si inattacco, cadendo nelle trappole tese dalla difesa di Brindisiche mette subito un segno un Parziale di 8-0. Ho sparato di Reynolds Tengo l’Aquila fino all’ingresso in Campo di incursione. Il capitano mette ordine tra i bianconeri, che riagguantano gli ospiti a quota 15. Da qui si lotta praticamente punto per punto fino a quando una troupe di Redivo regala ossigeno al bianco alla fine del quarto cugino (19-24).

Nella seconda frazione di gioco Trento si trova nuovamente in difficoltà. In attacco il pallone noncircula abbastanza e in difesa non si riscono alimite i tiratori brindisini, in particolare redivoEHI lanciano l’Happy House a +10 con un parziale di 9-0. Per riemergere l’Aquila presso appoggiarsi alle iniziativa individuale di Bradford e Flaccadorima non è abbastanza per colmare il divario tra le due formazioni, che rimane abbastanza fisso attorno alle 8 lunghezze. È solo alla fine del quarto, quando i trentini ricominciano a giocare come gruppo compatto, che la Dolomiti Energia riesce ad accorciare le distanzaportandosi a soli 2 punti dalla squadra ospite (43-45).

Al termine della lunga pausa un piccolo blackout della Dolomiti Energia la fa scivolare ancora un -7ma i bianconeri non si pardono d’animo. A stretta in difesa e qualche aggiustamento in attacco sono tutto ciò che serve ai padroni di casa per mettere la freccia ed effettuare il sorpasso with a parziale di 10-0. Brindisi rimane comunque a poca distanza da dai trentini, riscendo anche a riagganciarli a volte, ma l’inerzia fa rima a favore degli ultimi questiche concludeva il terzo periodo ancora avanti di un proprio pieno e carichi di energia dopo le schiacciate spettacolari di Bradford e Caroline (67-64).

Le triple di Flaccadori inaugurano l’ultima parte di gioco con una fuga dell’Aquila che vola a +9spiazzando i brindisini. Harrison risponde con un tono allo spettacolo balistico del numero 12 bianconero, avendo in gioco l’Happy Casa. Gli ospiti provano a riportarsi testa a testa con i trentini, ma questi sono ormai portate, vedono la victoria a carichi di mano e respingono tutti gli assalti degli ospiti. Un exploit detto Carolina pochi minuti dalla bien mette i trentini a +14, praticamente consegnando loro la partita. Non basta infatti gli ultimi sforzi dei brindisini a riaprirla e Trento può quindi festeggiare come si deve si la victortoria che le 500 partite di Forray (96-78).

GIOVANNI 5 – Dopo segnale positivo che l’altro sarà contro il Partizan, Johnson dà una scorta incolore, senza riuscire mai a veremente en partita.

BRADFORD 8 – Un ottimo Bradford stasera regala grandi emozioni, soprattutto tra il secondo e terzo quarto, quando entra in diritto tra i protagonista della rmonta trentina. Per lui 11 punti, 7 rimbalzi catturati e 2 palle rubate, testimonianza anche del suo impegno in difesa.

WILLIAMS 6.5 – Partita altalenante per il lungo bianconero, che a tratti fa il suo, ma a tratti soffre molto i lunghi avversari, in particolare Perkins.

REYNOLDS 7 – Buona prestazione per il numero 5, che rischierebbe di condividere più il pallone e ad aspettare le occasioni giuste per ragazza, riscendo così ad essere più efficiente.

GAYE-NE

CONTI 7 – La voglia e la grinta messe in campo dal giovane trentino aumentavano ogni giorno di più. Stasera lo si vede spesso osare battaglia in difesa, anche contro avversari considerabilmente più grossi di lui, e avere ragione. Bene anche in attacco dove se ritaglia uno spazio con una costanza sempre maggiore.

MORINA–NE

FORRAY 500 – A parte i numeri e le statistiche, il capitano festeggerà e ringrazierà per le 500 partite in maglia bianconera. 500 parti di artiglio e cuore, in cui ha indossato la maglia del Trento e gli ha dato onore, diventando la roccia della squadra.

CURSORE 9.5 – Una parte praticamente perfetta per il numero 12 che, a parte un piccolo momento all’inizio del secondo quarto, se mi metto completamente al servizio della squadra, facendo un bel giro sul pallone e servendo anche un trentello con 7 rimbalzi e 8 assiste.

MEZZANOTTE – NE

LADUNER 6 – Il giovane lungo di Merano stasera non parte fortissimo, ma in un crescendo di intensità alla fine riesce a regalare 4 punti e 5 rimbalzi alla squadra.

CAROLINA 9 – 20 punti, 7 rimbalzi e 3 palle rubate. L’ottimo servizio fornito da Flaccadori, grazie ad una grande intensità pittorica, che ha dato il permesso di vedere la regione degli avversari.

MULINO 8,5 – Una grande rmonta gestita magistralmente da mister Molin, che rischia di dare responsabilità ai Giusti Giusti, cogliendo una meritatissima vittoria al termine dei 40 minuti di gioco.

DOLOMITI ENERGY TRENTINO – CASA FELICE BRINDISI 96-78

(19-24; 24-21; 24-19; 29-14)

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Johnson, Bradford 11, Williams 9, Reynolds 10, Gaye, Conti 7, Morina, Forray 5, Flaccadori 30, Mezzanotte, Ladurner 4, Caroline 20. Allenatore: Emanuele Molin.

FELICE BRINDISI DI CASA. Antonaci, Gentile 12, Zanelli 7, Harrison 13, Visconti, Gaspardo 7, Redivo 14, De Zeeuw 7, Guido, Perkins 18. Allenatore: Francesco Vitucci.

Add Comment