Coppa del Mondo Sub 23: Martin Vidaurre è il protagonista. Bravo Vittone quinto

Petropoli: Oggi, sabato 9 aprile, sul percorso con fondo in terra battuta disegnato sul terreno del São José Bike Club, finalmente se è corso per la prima prova della Coppa del Mondo XCO e se fosse grasso farlo per modificare le richieste dell’UCI perchè in alcuni punti era stato ritenuto troppo pericoloso dove c’era i salti doppi.

Ad aprie le danze alle 16 locali, le 19:00 in Italia ci hanno pensato 54 ragazzi Under 23, non tantissimi, il motivo è a buon mercato. Molte squadre europee di seconda fascia non sono potute consentire la trasferta en sud America. Tre soli gli italiani in gara, Simone Avondetto della Wilier Pirelli, Andreas Vittone della KTM Protek Elettrosystem e Andrea Colombo del team Trinx Factory.

Foto © Fabio Piva Red Bull Content Pool

IL GARA

Martin Vidaurre Kossmann quest’anno non è capitato a caso se ai Mondiali in Val di Sole dai Mondiali, lui che arriva dal vicino Cile, ha un cognome tedesco e corre in una squadra tedesca.

Foto © Fabio Piva Red Bull Content Pool

A cavallo del lancio lui insieme allo svizzero Schätti e il brasiliano De Oliveira è riuscito subito ad impressionare alla corsa a rhythm folle. Gli altri bandiera due compagni di fuga little dopo hanno alzato bianca, il ritmo del cileno rischiava di farli salterà, pensa che dopo dovuto a Giri Vidaurre aveva già 45 secondi di vantaggio sul gruppo che lo inseguiva.

Foto ©Ney Evangelista

Dentro c’era una maglia Wilier – Pirelli, che era indossata dallo svizzero Janis Baumann. Vittone era un decimo a un minuto. Avondetto che era partito bene poi ha avuto problemi, non stava bene.

Alla fine del terzo giro ho dato Vidaurre è rimasto solo Baumann che ha raggiunto la distanza dal sudamericano, portandolo a 23 secondi. Vittone che pedalava in un gruppo di sei ragazzi è risalito fino al sesto posto. Avondetto è passato sotto il traguardo dopo più di due minuti era appena dentro la top 20.

Foto ©Ney Evangelista

Quando è arrivato il momento topico della gara, all’inizio del quinto ed ultimo sorpasso, Vidaurre era sempre davanti a tutte le Spalle Baumann, pressandomi in lontananza, cinque minuti dopo era l’ucraino Hudyma ad essere in mirino di Vittone che aveva appena agganciato Schätti. Gli altri che c’erano dietro vicinissimi, si annunciava a finale infuocato por ala caccia del terzo gradino podium.

Foto © Cesare Delong

Vittoria strameritata e netta di Martin Vidaurre Kossman, ottimo secondo post di Wilier Pirelli grazie a Janis Baumann che arriva al traguardo con un distacco di 36 secondi. Dietro si è lottato fino all’ultimo metro per andrò a conquistare la terza piazza.

Foto © Marcelo Ryp

Hudyma ha governato il campione degli Stati Uniti Riley Amos e il nostro Andrea Emanuele Vittone. Bel quinto posto per il Valdostano. «Sono partito benissimo, nel primo tempo ho sentito il terzo dietro Vidaurre e un brasiliano (Xavier Pereira – ndr) quando inaspettatamente è scaduta la mia catena. Ci ho messo un poco de tempo prima di risistemarla, e penso di essere ripartito in p15/16. Poi ho subito inizio a riprendersi e alla fin mi sono ritrovato nel gruppetto di tre che si gioca il terzo posto in volata. Un arrivo che purtroppo per me ha significato un quinto posto”.

Foto ©Michele Mondini – Serie Internazionali d’Italia

ORDINE D’ARRIVO SUB 23 MASCHILE

1. VIDAURRE KOSSMANN Martin (CHI | TEAM LEXWARE MOUNTAINBIKE) 1:03:32

2. BAUMANN Janis (SVI | WILIER – PIRELLI XCO FACTORY TEAM) +36

3. HUDYMA Oleksandr (UCR | CST POSTNL BAFANG MTB RACING TEAM) +1:07

4. AMOS Riley (USA | TREK FACTORY RACING XC) +1:08

5. VITONO Andreas Emanuele (KTM PROTEK ELETTROSYSTEM) +1:08

6. WALTER Simon (SVI) +1:19

7. SCHÄTTI Luca (SVI | SQUADRA DI CICLO DI SOLOTHURN) +1:29

8. LILLO Dario (SVI) +1:34

9. XAVIER DE OLIVEIRA PEREIRA Gustavo (BRA) +1:43

10. KAISER Leon Reinhard (TEAM BULLS) +1:46

26. AVONDETTO Simone (WILIER – PIRELLI XCO FACTORY TEAM) +5:57

34. SØLVHØJ Oliver (TORPADO URSO) +7:29.

37. COLOMBO Andrea (TRINX FACTORY TEAM) +9:03

Add Comment