Mitch Evans, la sua Jaguar, ha vinto la prima gara dell’E-Prix- Corriere.it

hanno dato Rinaldo Frignani

Il pilota neozelandese ha conquistato la prima vittoria dell’E-Prix davanti alle 20 miglia, realizzando il successo del 2019. Frijns della Envision secondo, dopo uno spettacolare duello con il poleman della Mercedes Vandoorne

Ancorare una vittoria per mitch evans da lei Giaguaro la tua traccia dell’Eur. Il pilota neozelandese
imposto nella prima gara dell’E-Prix Romano davanti a 20 miglia spettatori, bissando il successo del 2019 sullo stesso tracciato. Una prova spettacolare che ha visto Domenica seguire il secondo gran premio elettrico. Fra i vip presenti sulla pit lane e poi anche in tribuna il tecnico della Roma José Mourinho avvocato Alessandro Borghi. L’edizione 2022 si caratterizza anche per la presenza del circuito scolastico romano: tutti gli studenti delle istituzioni scolastiche hanno le potenzialità per assistere nella predisposizione del monopolio elettrico in box e in garage. Per premiare Evans, la valutazione comunale per Sport e Grandi Eventi, Alessandro Onorato.

Evans ha preceduto gli altri cinque secondi il pilota della Immagina la corsa di Robin Frijns protagonista di uno spettacolare duello con il poleman della mercedes stoffel vandoorne. Quarto invece l’alfiere della Ds Techeetah Jean Eric Vergne. Il leader della classe mondiale Edoardo Mortara con il Rokit Venturi se ti qualifichi per il settimo posto e ha comunicato il relativo terreno sul rivale Nick de Vries sull’altra Mercedes finito nelle retrovie. Mangia il resto anche l’unico italiano in gara, Antonio Giovinazziex Alfa Romeo in Formula 1 e anche al volante di essa Penske giro elettrico più veloce della gara per Luca di Grassi sempre con il rokit.

In mattinata, Stoffel Vandoorne la sua Mercedes aveva conquistato la pole position per la prima delle due prove mondiali di Formula E sul circuito dell’Eur. Il pilota belga è stato costretto al finale olandese Robin Frijns all’Envision Racing Al termine di una qualificazione molto seria, come sempre, visto che il regolamento prevede per Gironi e per i quarti di finale semifinali e finale nel finale con la migliore coppia. Ultima volta per l’unico italiano in carcere, Antonio Giovinazzi, la sua Penske. Il leader del classificatore mondiale Edoardo Mortara il suo Rokit Venturi se si fosse qualificato all’11 dopo il suo rivale Nyck De Vries sulla seconda Mercedes partito, invece, in seconda fila con il terzo tempo.

Le monoposto elettriche sono scese in pista fin dalle prime ore dalla mattinata per le probe libereCaratterizzato da una scena, con un’auto che non lo ha toccato, come quella del britannico Oliver Rowland la sua Mahindra ha avuto un contatto con il francese Jean Eric Vergne il suo Ds Techeetah.

Sono in pole position per l’anno scorso – spiega Vandoorne, che entro il 2021 non è arrivato – oggi a ogni giro sembrava andare sempre meglio, e ne sono molto felice. A Roma il mio sono sempre stato sentito molto in forma, bisogna prendere la macchina al limite e mi piace quando cos. In quattro gare mondiali quella a Roma la terza pole di una Mercedes. Ho fatto errori troppi – se Frijns si rammarica invece – ma sono comunque fiducioso per la gara.

Sarai aggiornato sulle novità di Roma, iscrizione gratuita alla newsletter “I sette colli di Roma” a cura di Giuseppe Di Piazza. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta cliccare qui.

9 aprile 2022 (modificato il 9 aprile 2022 | 19:25)

Add Comment