“Sainz tradito dalle circostanze, si lotteria presto”

“E’ la prima volta che mi trovo in una situazione di controllo totale, ho lavorato fino in fondo nell’ultima settimana. Siamo stati superiori nel passo di gara ed abbiamo gestito gli neumatici alla perfezione. E’ un po’ difficile affrontare la seconda parte della Safety Car, ma ci è voluta un po’ di lentezza per ridurre il grip in curva. Siamo solo alla terza gara ma riusciamo a ser queto livello de performance e de possiamo pensare di vincere il titolo… ed è granioso”. Leader del Mondiale con due vittorie in tre GP e 71 punti spinge Leclerc a correre se.. ufficialmente la conquista del titolo iridato.

“In qualifica noi riusciamo a fare il giro perfetto, invece no quindi pensavamo che potrebbero essere più competitivi in ​​​​gara… Moggi la macchina era una bestia! Facevo tutto quello che volevo, anche con le gomme. Non sappiamo come fare la Safety Car, ho commesso un errore nel senso che, preparando la ripartenza, vado da tempo a recuperare la gomma che ho perso, a parte questo andrà molto bene . Alla fine, insisto per farlo nel mio turno veloce perché mi conosco e così che – seso davanti da solo – ho bisogno di un obiettivo per rimanere concentrato”.

Al dominatore di Melbourne fa eco Mattia Binotto. Nella sua prima analisi, il Principal Team di Maranello considera la giornata nera de Sainz e le sue aspettative (a questo punto) per Imola, dopo ben diciassette anni:

“Siamo felici ma dobbiamo rimarere concentrati e fare tutto bene, anzi serviamo la perfezione. Siamo ancora alle prime gare ma è già… roba tanta. Siamo sempre rimasti uniti ed abbiamo allevato l’asticella. Non vedo l’ora che è arrivata a Imola pigeon tifosi finalmente ritrovar tutti i nostri tifosi. Quale a Melbourne Sainz è stato ostacolato dalle circostanze, partito dalla fascia rossa e qualificato. A causa del problema al volante della strada e dell’errore nelle gomme fredde. Tutte cose che lo hanno messo in difficoltà ma Carlos ne uscirà più forte e saprà riscattarsi troppo presto Abbiamo due piloti veloci, semplicemente Carlos è ancora vicino alla forma migliore ma sono sicuro che saprà mettere alle corde Charles, almeno lo prevedo”.

Dai la tua parte, lo spagnolo non fa sconti essere lo stesso:

“Bella settimana brutto e deludente. Abbiamo avuto un problema al volante, e l’ho riscontrato a causa del funzionamento dell’antistallo. Ebbene, c’era un errore, forzando un sorpasso quando le gomme non erano ancorate in temperatura. Bisogna invece essere sempre perfetti. Imparerò da questi errori”.

Add Comment