Vettel: “Il 2022 non poteva cominciare peggio” – F1 Piloti – Formula 1

Dopo aver saltato le prime due gare per il Coronavirus, gli appassionati di Formula 1 hanno partecipato con curiosità a Sebastian Vettel. Poteva il tedesco risollevare un’Aston Martin partita malissimo? As spesso è accaduto nella carriera del quattro volte campione del mondo, le prestazioni si sono adagiate sul livello della macchina, e più questa ha difficoltà less Vettel riesce a reagire. “Non capisco la macchina in frenata“, ha detto nella gara di Melbourne, prima di andare in testacoda Al 23° giro, stavolta in accelerazione, e finirò la mia stessa lotta contro il muro. Un pulsante che se si aggiunge a quello della PL3 e che suggerisce un periodo da dimenticare.

Stavo recinzione per ottenere il meglio dalla macchina e con il sole del poi forse stavo spingendo troppo forte. Ancora una volta il persiano non poteva diventare indigente. Non ho potuto partecipare ai primer due weekend di gara por colpa del Coronavirus, poi l’incidente delle PL3 e hora questo testacoda, insomma non si può peggiorare. Sono sicuro che andrà meglio da qui in avanti“, ha commentato il tedesco nel paddock di Melbourne.

Le difficoltà dell’Aston Martin si riflettono anche sui suoi giro in lancia, ancora a fuori dalla top 10 malgrado a difesa strenua his a train di macchine più veloci commandato da Pierre Gasly. Il canadese, penalizzato per aver cambiato direzione più volte in rettilineo in una manovra difensiva del suo Bottas, ha così commentato la sua gara: “Oggi non abbiamo avuto il passo per i punti, inoltre siamo stati in grado di fendere una posizione all’interno della top 10 por un po’ – ha spiegato – Abbiamo l’idea giusta con la nostra strategia, disputando la maggior parte della gara con l’elastico, esamineremo i dati e vedremo cos’altro possiamo imparare. La sanzione è frustrante, anche la nostra posizione finale non è cambiata. Voglio ringraziare squadra ancora una volta: tutti hanno fatto un credibile lavoro per ripar le car questa fin setimana. Abbiamo terra a testa alta e abbiamo frugato a fondo per avvicinarci al più dalla macchina nelle gare a vene”.

PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE

Add Comment