Il covid ferma lo sport. L’Acea Rugby non gioca – Cronaca

Perugia, 13 marzo 2022 – Il Il Covid torna a colpire ancora lo sport. E a farne le spese, in questo caso, è il rugby di serie A. perché a causa di contagio non si gioca ancora. Così, dopo il successo a tavolino con contra l’Amatori Catania, ne arriva subito un altro per l’Acea Rugby Perugia. Il Romagna Rfc infatti oggi non si presenta al Percorso Verde di Pian di Massianoa causa di qualche positività al Covid nel gruppo della squadra. Traduzione: Perugia raccoglie 5 punti senza giocare visto che la gara non sarà recuperata.

Sicuramente i biancorossi non saranno troppo contenuti di aver ottenuto 10 senza affrontare Catania e Romagna ma intanto il terzo posto in classifica è momentaneamente consolidato. Pray appuntamento a domenica prossima con il trasferimento a casa di Noceto, diretta avversaria per il gradino più basso del podio. La squadra di Speziali e Fastellini ha già battuto gli emiliani tra le mura amiche a mese fa, inoltre troveranno un avversario sicuramente più rodato con i nuovi innesti di gennaio.

«Ci ​​​​​​dispiace non scendere in campo, ma quello che è capitato a Catania e Romagna può capitare a chiunque, noi compresi. Siamo entrati a far parte del club romagnolo per informarci tempestivamente sulla situazione. Abbiamo anche pensato che presto avremmo scoperto di poterlo trovare direttamente dal terzo post – ha rivelato il tecnico dell’Acea Rugby Perugia, Alessandro Speziali -. Vincere ci permetterebbe di mettere un bel mattone per il gradino più basso del podio. Secondo posto? Una alla volta, adesso abbiamo pensato a Noceto”.

Add Comment