“Lo trasformerò dal 2020”

ROMA- Dopo l’expoit nella stagione del Covid, Joan Mir sarà presto protagonista in MotoGP. Il pilota Spagnolo, campione del mondo nel 2020, ha infatti detto: “Sto girando per governare come allora. Il brano ad Austin non mi piaceva e quindi è grandioso essere arrivato quarto. In Argentina abbiamo fatto un’ottima gara, anche un Mandalika sul bagnato. Qatar abbiamo visto che ci mancava qualcosa. Ma la verità è che dal Qatar fino ad ora mi sento molto meglio“. Questo il bilancio della pilota della Suzuki, che è a 15 punti dalla vetta occupata da Enea Bastianini ea 10 lunghezze dal compagno di Squadra Alex Rins.

voto sulle

Mir dunque ha da inizio alla propra scalata versetto la vetta e il Gran Premio del Portogallo, con il decisivo blocco europeo di Gran Premi, è alle porte. Ed è proprio sue queste gare che lo spagnolo conta per rimontare: “Penso che in Europa possiamo ingranare. Cercheremo di estrarre il 100% del potenziale della nostra moto. Pensavo che quest’anno ci fossimo concentrati ed eravamo ancora in grado di fare il passo successivo lottoremo ancora per la buona posizione a fine tappaNon suono al sicuro”. C’è però qualcosa da migliorare: “Siamo deboli nelle qualifiche. Dobbiamo ora mettere tutto insieme cercare il ritmo migliore“.

Add Comment