“Per guidare vieni nel 2020”

ROMA- Joan Mir tornerà a ricoprire un ruolo di primo piano in MotoGp. Il pilota Spagnolo, campione del mondo nel 2020, ha infatti detto ai canali ufficiali del Motomondiale: “Sto guidando vieni allora. Il brano ad Austin non mi piaceva e quindi è grandioso essere arrivato quarto. In Argentina abbiamo fatto un’ottima gara, anche un Mandalika sul bagnato. Qatar abbiamo visto che ci mancava qualcosa. Ma la verità è che dal Qatar fino ad ora mi sento molto meglio“. Questo il bilancio della pilota della Suzuki, che è a 15 punti dalla vetta occupata da Enea Bastianini ea 10 lunghezze dal compagno di Squadra Alex Rins.

La parola di Mira

Mir dunque ha da inizio alla propra scalata versetto la vetta e il Gran Premio del Portogallo, con il decisivo blocco europeo di Gran Premi, è alle porte. Ed è proprio sue queste gare che lo spagnolo conta per rimontare: “Penso che in Europa possiamo ingranare. Cercheremo di estrarre il 100% del potenziale della nostra moto. Pensavo che quest’anno ci fossimo concentrati ed eravamo ancora in grado di fare il passo successivo lottoremo ancora per la buona posizione a fine tappaNon suono al sicuro”. “Siamo deboli nelle qualifiche – Dice però Mir -. Il ritmo migliore lo apriremo solo quando misureremo tutti insieme“.

Add Comment