Rugby Serie B, Banca Centro CUS Siena ha vinto con ampio margine sui Lions Amaranto Livorno

BANCA CENTRO CUS SIENA-LEONES AMARANTO LIVORNO 19-0 (5-0)

Il derby con i Lions Amaranto Livorno è una delle feste che ha vissuto l’intera stagione per i bianconeri al termine della serie C1, e i labronici sono stati una rosa completa in tante presenze che sono state sempre le più impegnative per tutti gli 80 minuti .

II senesi si sono presentati alla partita di inemernza ed orfani della partita di andata nel bellissimo impianto di Stagno prima ritornota e poi persa a tavolino per le assenze cause COVID che hanno costretto la Banca Centro CUS Siena a dimettersi all’incontro.

I tecnici Romei e Pucci si sono trovati a fare i conti con una serie di disgrazie e assenze che potrebbero mettere in ginocchio la squadra nella settima partita consecutiva e dopo due partite con le formazioni forse più in forma del campionato, Roma Olimpic Club e Florentia. Ma i bianconeri oggi hanno davvero dato il 110% davanti agli avversari che invece erano stati stati aiutati da una serie di rinunce degli avversari nelle scorse domeniche che hanno concesso ai Lions Amaranto molti turni di riposo.

La prima frazione gioco ha visto le due squadre lottare per 35 minuti per prendere il sopravvento, il pack senese ha ottenuto molto la spinta dei Lions, i senesi hanno dato la sensazione di fare la differenza in lunghezza; Differisce impegnatissime ed una partita tecnicamente perfetta fino a 35° quando il branco senese è salito in cattedra e Comandi ha schiacciato in metallo la palla del 5-0.

Grande conforto per la Banca Centrale CUS Siena nell’intervallo e le tecniche Romei e Pucci non hanno saputo aumentare il tasso senza sosta della stagione quasi estiva per tutti i cordoni e livornesi.
Sono stati i livornesi invece a sfiorare dei punti con una punizione centrale calciata fuori al 5° minuto, poi in un momento in cui gli ospiti sembravano diventare pericolosi Belardi ha rubato una palla con un intercetto ed ha schiacciato in tuffo in mezzo ai pali per il 12-0.
Con la passare dei minuti i padroni di casa della Banca Centro CUS Siena, hanno imprigionato fiducia, complice anche il calo degli avversari, e hanno cominciato a uscire in cattedra sia di mischia che sui trequarti; In primo luogo Baruffaldi ha dovuto schiacciare in porta ma il direttore di gioco non ha convalidato una firma che ha seminato al 39′, l’arbitro Acciari del Perugia ha concesso un gol tecnico quando l’avanzata del gruppo senese era palesemente fermato con fallimenti maturi .
Sul 19-0 e senesi si sono lanciati alla ricerca della gol del bonus ma l’arbitro ha fischato la fine un’azione faultosa dei Lions quando gli sembravano avversari alle corde.

In pochi vittorie se scommesso sulla vittorianese ad inizio partita visto che il divertimento atleti partiti titolari non erano al 100%, gli 80 minuti si sono invece conclusi con il rimpianto di no aver conquistato il bonus offensivo per il quarto gol, e giocatori a bella partita sì sono stretti intorno a Capitan Carmignani, appena rientrato dopo due positività, a cantare a squarciagola la “Verbena” davanti al pubblico record. Occhi lucidi e la fiducia che Romei, Pucci, con Calzeroni e Vivarelli, hanno assistito e ragazzi per concludere questa grande sequenza di 7 partite consecutive che si conclude con una bellissima vittoria.

I livornesi si sono dimostrati squadra molto essere organizzati ma paradossalmente probabilmente non hanno pagato e troppi turni di riposo che non hanno permesso ai tecnici di dare continuità al proprio lavoro.
Al termine della grande cordialità nella terza stagione, per tutto il tempo ho fatto una bella partita che ha onorato tutti i giocatori in campo, il clima a fine partita con il dovuto allenamento è stato tutto l’amicizia con l’insegna del rugby alla fine del tempo C1 che I senesi abbandonarono nel 2018 dopo una estagione senza sconfitte ed i labronici nel 2019.

Ora per il Banca Centro CUS Siena sarà una tappa per Pasqua e una per l’abbandono del Valrougby Emilia, il ritorno in campo sarà il 1° maggio contro l’Imola Rugby sul campo del Valdelsa Rugby, cugino segno tangibile ed evidente ne la collaborazione con la realtà valdelsana, sempre pronta a condividere con i bianconeri l’entusiasmo per l’ovale palla!

La formazione: Gembal, Mussato, Romei, Bartolomucci T, Belardi, Bartolomucci F (VCap), Trefoloni, Baruffaldi, Faleri, Interi, Mencarelli, Carmignani (Cap), Pacenti, Ancilli, Comandi. Un arrangiamento: Tanzini, Amarabom, Palagi, Venturi, Bartalini (Gol), Busetto.
Arbitro: Paolo Acciari (PG)

I risultati della domenica: – Banca Centro CUS Siena – Lions Amaranto Li 19-0, Imola Rugby – Modena Rugby 7-52, Highlanders Formigine – Florentia Rugby 7-45, Livorno Rugby – Rugby Roma OC 24-13 Rugby Jesi, Rugby Parma 0-20 ( non contestato)

classificare: Rugby Parma 51, Florentia Rugby 49, Rugby Roma Olimpic Club 47, Livorno Rugby 42, Lions Amaranto 34, Modena Rugby 32, CUS Siena 25, Highlanders Formigine 14, Rugby Jesi 1970 8, Imola Rugby -1

Add Comment