L’esperto della serie A2 «Cantù e Udine il top»

L'esperto della serie A2 «Cantù e Udine il top»

Desio Paladesio Serie A2 Pallacanestro Cantù – Gruppo Mascio Treviglio

(Foto di Andrea Butti)

  • Mercoledi 13 aprile 2022

Il telecronista Gandini: «La tappa non è positiva per Cantù che, con Udine, è la principale indiziata per la promozione in serie A»

“Cantù e Udine, un grandino sopra tutte”. Dice Matteo Gandini, giornalista tra i massimi esperti di A2. Ha visto tutte le squadre all’opera, raccontando le partite della Lega Nazionale Pallacanestro e di MsChannel. E, nel caso specifico, ha contattato non più di una settimana per trovarlo direttamente Udine-Cantù.

«La stagione non è positiva per Cantù che, con Udine, è l’indicatore principale per la promozione in Serie A. Udine mi sembra avere qualcosa in più, lo ha mostrato Roseto al termine della Coppa Italia, ma non in campionato: era senza motivazioni Walters e forse aveva poche motivazioni. Ma giovedì scorso Cantù mi è piaciuta: ha vinto e bene, anche in condizioni non ottimali. Aveva voglia di riscattare la partita in Coppa. Forse è un bene che, molto probabilmente, ai playoff in due tabelloni diversi».

A fattore che può spostare gli equilibri, a questo punto, potrebbe essere il mercato. Non è un mistero quello che entra alla ricerca di qualche pedina da inserire nel roster: «Credo che Cantù possa fare due se: sostituirò Sergio, un importantissimo giocatore che mancherà e che sempre data la scintilla con le sue realizzazioni e la sua carica , because eat creed possa fare qualcosa nel settore lunghi, dove Udine è sicuramente più attrezzata e muscolare. Sinceramente, il mio aspettavo qualcosa in più da Bayehe: contro Udine, senza Walters, poteva essere la sua partita, ma ha mostrato ancora qualche lacuna».

Idea? «Procida sarebbe per Cantù un “upgrade” pazzesco, tra l’altro conosce l’ambiente e può ache rimpiazzare, per certi versi, un eat Sergio. Comunicare dati atto a Cantù di aver passato mille vicissitudini, su tutte la perdita dell’americano Johnson».

Arriva prega la fase all’orologio, per Gandini sarà un momento importante. E passa in rassegna le quattro avversarie di Cantù: «Fabriano non è un problema, ormai è già retrocessa. Scafati con Verona è la squadra più solida del girone Rosso, ma vedo entrambe un gradino sotto Cantù e Udine»


© RIPRODUZIONE PRENOTAZIONE

altri articoli

Articoli più letti

Add Comment