Masters 1000 Monte Carlo: Il programma completo degli ottavi di finale. Nel campo Sinner e Musetti

@l Occhio di Sauron (#3135505)

Qui cadiamo nell’errore che fanno gli Alcaraziani. Musetti è dotato di un grande tocco e di una fantasia tecnico-tatuatore, ma diversamente è difficile per lui dire che abbia un sacco di botte. Il suo servizio, seppur migliorato, può ingripparsi da un gioco all’altro (il precedente torneo docet), il suo dritto è ondivago e in un certo momento diventa troppo diffensivista e arretrato. Per il momento non mi interessavano i papabili fra i giocatori alla vittoria di un torneo importante sul rosso, quello avverrà fra un paio di anni, se avrà file sue lacune. Quando gioca bene è di certo ben più piacevole da guarde di un Rublev, che gioca quasi tutto a match its only one diagonale, ma por lui il vale il discorso de Fognini. Grande mano, grande estro, carattere che va dalle stelle allo stallo alla seconda delle giornate. Forse gli servirà solo per entrare fra i primi 30, e poi avrà quell’eccesso di autostima che porti a non abbattersi nelle fasi in cui il suo tennis non toura ea crederci fin alla fin. Intendo che non abbia mostrato la forza mentale di Jannik o di Matteo, ma che possa arrivare in tempo accumulando la sua vittoria.

Add Comment