Mi piace Mathieu van der Poel vicino alla doppietta con il Fiandre, sfida a Wout van Aert – OA Sport

Pesante per i colori azzurri l’assenza di Sonny Colbrelli, a cui auguriamo il meglio dopo l’attacco cardiaco al Giro di Catalogna. Se corre Dominica Parigi-Roubaix senza il detentore del titolo: andiamo a scoprire quali saranno mi piace per successore del campione italiano ed europeo.

Senza Dubbio Mathieu van der Poel parte in prima fila: l’olandese ha regalato al Giro delle Fiandre di avere una super condizione andrà a caccia della doppietta. All’Amstel Gold Race manca di tutto, ma l’obiettivo è ovviamente quello dell’Inferno del Nord: sulle pietre può essere devastante.

Daniele Bennati: “Antonio Tiberi l’uomo giusto per i grandi giri. Parla con Ganna per i Mondiali”

Rientra il grande rivale dopo un’assenza prolungata causa Covid-19: Wout van Aert presto diventerà ad essere protagonista. Il fuoriclasse belga sarà un’incognita in gara: da capire se lo estato di forma, dopo un longo stop, possa essere abbastanza per giocarsi d’importante.

Completerò il cast di papabili favoriti al successo aggiungiamo a veteran come Alexander Kristoff. L’experienza in a classica similitudine può giocare un ruolo fondamentale: per lui già partecipazioni con due top-10 all’Inferno del Nord. Il norvegese sembra aver trovato a seconda giovinezza, con la perla alla Scheldeprijs, proprio godendosi una delizia in pavé.

Foto: Lapresse

Add Comment