Un proiettile di Charleston Belinda

Il primo titolo sulla terra battuta di Belinda Bencic è realtà. Al termine di un finale ricco di incertezze, allunghi e riprese, la svizzera ha trionfato sulla WTA di Charleston, battendo 6-1 5-7 6-4 Ons Jabeur, che aveva avuto l’unico precedente confronto diretto se fosse stato solo 7- 6 ( 2), 4-3 a Madrid l’anno scorso.

Bencic fu la prima svizzera nel finale del 2006, quando Patty Schnyder perseguì il suo secondo finale a Charleston contro Nadia Petrova, eliminata dall’altra Justine Henin, allora testa di serie numero 1.

Grazie al successo del suo Jabeur, Bencic tornò con la Svizzera nell’albo d’oro del classico torneo sull’har-tru, la terra verde negli Stati Uniti, dal 1999: in quell’occasione se si impose Martina Hingis. E penserò che prima di questo torneo Bencic ha vinto solo una partita su cinque contro la Top 10 sulla sua terra battuta. In questa diciassettesima settimana, il bottino ha raddoppiato con il grande brivido la sua Paula Badosa da sotto 2-6 2-4 e il successo in finale sulla prima donna araba è entrata tra le prime dieci della classifica WTA.

Add Comment