F1, c’è un aggiornamento per la Ferrari a Imola? “La calma è la virtù della forza”. Red Bull, invece, costretta a rischiare – OA Sport

Il Mondiale di F1 ha già mandato in archivio tre stazionii cui grandi protagonisti sono stati Charles Leclerc l’A ferrari. Grazie alla sua vittoria e ad un secondo posto, il monegasco ha ottenuto 71 punti nella sua massima teoria di 78. Il Ventiquattrenne del Principato domina la classifica iridata poiché l’unico avversario al grado di farlo infuriare sul suo piano di pura prestazione, ovvero Max Verstappen, ha sì sono venuto un medico, ma si è dovuto ritirare negli altri due. In particolare, ha colpito la competizione della F1-75, che ha consentito alla Scuderia di Maranello di trasformarsi in un boom dopo anni difficili. La Rossa si è difatti guadagnata la palma di monoposto migliore Ho detto inizio 2022.

Il prossimo fine settimana se corri a Imola. Dunque, dopo aver gareggiato in Medio Oriente e in Australia, il Circus mette piede in Europa. Per molti team, il Gran Premio dell’Emilia Romagna presenta l’occasione in cui si presenta ornamenti significativi sulle proprie vetture. Ad esempio il Toro Rossoprincipale concorrente del Cavallino Rampante, ha annunciato un tempo decidere l’evoluzione su appuntamento dal 22 al 24 aprile. Da setimane se stai lavorando al tuo cucito “cure dimagrante”, allo scopo di rendere più leggera la RB18, che tra i suoi mali soffre di sovrappeso. Il monoposto di Milton Keynes dovrebbe perdere tra 7 e 8 kg, che seconda dei tracciati dovrebbero tradursi in un guadagno di 2 o 3 decimi al giro. Peraltro Adrian Newey starebbe lavorando anche sulla sua aerodinamica, con l’obiettivo di rendere più equilibrato a sicuramente molto veloce vetura, ma di cui si fatica a sfruttare il potenziale potenziale.

Intanto la Red Bull lancerà una decisiva offensiva, alla quale il ferrari non sarebbe intenzionale rispondere subito A Maranello se continua tempesta diversificata, più dilatate e ragionate, indotte dai connotati della tappa di Imola. Il GP di Emilia Romagna prevede infatti una Sprint Race. Questo significa che l’ho visto sarà una sola seduta di sonda libera prima delle qualifiche del venerdì. Sarà fondamentale trovare subito il giusto set-up, perché è risaputo come Imola sia un tracciato dove è complesso sorpassare. Dunque si è optato per a più cauto approccio, impedendo di stravolgere la vetura proprio in una fine setimana con un tempo di dimostrarsi ridotto.

F1, Pirelli ha annunciato le mescole scelte per i GP di Emilia Romagna, Miami, Spagna e Monte Carlo

Questo non significa che la F1-75 sarà del tutto identica a quella vista nel primo GP. un fidanzata dovrebbe comunque esserci. Nella prove libere del venerdì entrambe le Rosse dovrebbero essere dotate del nuovo diffusore testato da Leclerc nelle FP1 a Melbourne. Il pezzo è stato pensato per migliorare la resistenza aerodinamica e ridurre il marcato focena evidenziato dall’ultimogenita di Reparto Corse. Nazioni unite aggiornamento piccoloquindi, maniente di rivoluzionario.

È una filosofia globale e, tutto sommato, condivisibile. d’altronde Sono gli altri da inseguireil ferrari gode di un’invidiabile posizione di forza. Ci si può permetere di Lavorerò con calmasenza affanno. Chi ha fretta è la Red Bull, conscia di dover reagire a tutt’altro che situazione ideale. A causa di ciò attrezzature per bevande è costretto a prendersi un rischio, aggiornando in modo sostenibile la propria vettura in un weekend non certo ideale per farlo.

Non è un caso anche quello Mercedes, ancora più in difficoltà, abbia optato per la calma. La W13 ha tanto tempo per risolvere e andare per prove Voi Frecce d’argento nella versione “B” dovrebbero esordire solo nel GP di Spagna di fine maggio, proprio quello in cui anche la ferrari Ha in programma di presentare la prima significativa evoluzione della sua F1-75, a meno che non scopra la sua nuova parte ibrida, ma non ha una buona decisione per andare a Miami. Insomma, ad Imola il Cavallino Rampante se si presenta con monoposto rodate. “Se funziona, non aggiustarlo” diacono negli Stati Uniti, ovvero “Funziona, non toccarlo”; e la Rossa del 2022 funziona benissimo.

Foto: La Presse

Add Comment